Allarme in Siberia: spuntano decine di voragini. Paura e stupore, cosa sta succedendo? [FOTO]

A Luglio un’enorme voragine era stata ritrovata nella penisola russa di Yamal. Ora l’evento non è più isolato, poichè sono state rinvenute almeno venti nuove voragini nell’area settentrionale della Siberia. Otto nuovi crateri – più piccoli – sono stati localizzati in un raggio di 10 chilometri intorno al primo di 60 metri di diametro, situato nel giacimento di gas di Bovanenkovo con riserve stimate di quasi 5 mila miliardi di metri cubi di gas. Altri però sono in zone più lontane, come la penisola del Taymir. Gli scienziati – che sono riusciti a localizzare esattamente solo quattro dei nuovi crateri, gli altri sono stati resi noti da allevatori locali di renne – ritengono che i buchi possano essere più di una trentina. Addirittura potrebbero esserci (ipotesi da non escludere) centinaia di crateri.

Naturalmente la gente è preoccupata e seppur la popolazione in queste zone sia ridotta, non manca la paura che voragini si possano aprire proprio sotto zone abitate. Le cause non sono certe, ma gli scienziati affermano che probabilmente tali voragini si stiano formando a causa di esplosioni che avvengono nel sottosuolo di bolle di gas naturale, prevalentemente metano. «L’importante è non allarmare la gente, anche se questo è un problema serio», ha detto al Siberian Times il professor Vasily Bogoyavlensky, direttore dell’Istituto di ricerca su gas e petrolio e membro dell’Accademia russa delle scienze.

Intanto ci si interroga su cosa determini queste esplosioni e sul perchè il fenomeno avviene solo ora. Varie le risposte: alcuni studiosi ritengono che possano essere legate all’esplorazione di giacimenti di idrocarburi, o a fattori sismici (la penisola di Yamal è attraversata da faglie attive), ma la spiegazione che molti studiosi pensano sia la più probabile è un’altra, e su chiama riscaldamento globale. Il suolo ghiacciato si riscalderebbe e di conseguenza esploderebbe generando questi crateri.

4 dei crateri rinvenuti


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 17 Giugno 2018 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : una domenica soleggiata, occhio a residui temporali al sud

Enorme frana in Calabria: fango e detriti sulla SS18 a Bagnara, non si escludono mezzi coinvolti

L’anticiclone si espande sul Mediterraneo centrale ma dal prossimo weekend…
Il MALTEMPO colpisce duramente le regioni del sud: allagamenti e disagi

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti