E’ la settimana dell’eclissi solare: in Italia il Sole darà spettacolo!

Stiamo entrando in una settimana di assoluta rilevanza sotto l’aspetto astronomico. Venerdì 20 Marzo segnerà l’inizio della Primavera, (secondo il calendario astronomico) e soprattutto regalerà una meravigliosa eclissi di sole. L’eclissi risulterà totale per alcuni paesi del Nord-Europa, a Nord della Scandinavia e della Gran Bretagna, parziale per la maggior parte del continente, tra cui la nostra penisola. L’Italia si troverà infatti nell’area di penombra, ma questo non impedirà di assistere ad un fenomeno importante, con la copertura che avvicinerà il 70 % nelle zone settentrionali del Paese.

Un evento rilevante poichè l’ultimo si è verificato nel 2006, e la prossima eclissi, con valori così elevati di copertura solare, la potremo seguire soltanto nel 2026, quando il buio totale sarà in Islanda. L’eclissi solare comincerà intorno alle 9 del mattino e raggiungerà l’apice verso le 10.30. L’area più fortunata in termini di intensità di eclissi, sarà quella del Nord Italia. Procedendo verso sud l’intensità andrà scemando. Per intenderci, Aosta vedrà un disco solare buio quasi per il 70 %, Palermo all’incirca per un 45%.

Ecco nella cartina che segue, le principali città italiane con relative percentuali di eclissi.

Percentuale di copertura nei capoluoghi d’Italia

L’eclissi, spiegano gli scienziati, appartiene a una famiglia nota come Saros 120, una serie in cui ogni evento è separato dal precedente (e successivo, naturalmente) di 6.585,3 giorni, pari a 18 anni, 10 giorni e 8 ore.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”

Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti