Allerta meteo diffusa dalla Protezione Civile: giornata tempestosa quella di domani, ecco le zone più colpite

Allerta meteo della Protezione Civile: per la giornata di domani la Protezione Civile italiana ha emesso (sul sito www.protezionecivile.gov.it) un comunicato di allerta in vista del forte maltempo che interesserà gran parte d’Italia domani, trasferendosi dalle regioni meridionali (già colpite nelle prossime ore) anche a quelle centro-settentrionali. Ecco i dettagli:

Maltempo: ancora allerta per temporali e venti forti – 24 marzo 2015

Criticità arancione su Emila-Romagna, Sicilia e Calabria

Un sistema depressionario in risalita dal Nord-Africa verso il Tirreno, determinerà un peggioramento delle condizioni meteo ad iniziare dalle regioni meridionali, con un rinforzo della ventilazione dai quadranti orientali sulle regioni centro-settentrionali adriatiche.

L’avviso prevede dalle prime ore di domani, mercoledì 25 marzo, precipitazioni diffuse e persistenti su Piemonte ed Emilia-Romagna, oltre a precipitazioni sparse a carattere temporalesco, con forti raffiche di vento, su Lazio, Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia. È atteso, inoltre, un rinforzo della ventilazione, fino a burrasca, dai quadranti orientali su Emilia-Romagna e Marche, con mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti, è stata valutata per domani criticità arancione per rischio idrogeologico ed idraulico sui bacini meridionali dell’Emila-Romagna, sulle zone ioniche e meridionali della Calabria e sulla Sicilia orientale, mentre la criticità gialla è prevista sul Piemonte orientale, sul centro e ponente ligure, sulle restanti aree dell’Emilia-Romagna, sulle Marche, Umbria, Toscana meridionale, Lazio, su tutte le regioni meridionali, sulle restanti aree della Sicilia e sulla Sardegna orientale.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”

Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti