Salute / ritirato dal commercio formaggio contaminato da salmonella

Nelle ultime ore si è diffuso un allarme alimentare che riguarda un formaggio piuttosto noto: parliamo del formaggio francese “Roquefort”. L’Ufficio federale della sicurezza alimentare tedesco ha emesso un comunicato stampa in cui si avverte la popolazione di stare all’erta se è stato acquistato questo formaggio. Tutti i lotti in commercio con scadenza 30 marzo 2015 possono essere infatti contaminati microbiologicamente e per questo motivo il produttore (francese) ha ritirato dai tutti i punti vendita il prodotto in questione. I supermercati dovrebbero aver esposto anche un avviso a riguardo. Nel formaggio sono state trovate tracce di salmonella. Il ritiro è scattato in Europa e ha riguardato anche l’Italia, dove in diversi punti vendita si vende generalmente questo formaggio.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” rilanciando l’allerta riportata dal portale del governo tedesco su Lebensmittelwarnung.de, invita i consumatori di astenersi dall’acquisto del lotto del formaggio interessato invitando chi lo ha già effettuato a non utilizzare il prodotto e a riconsegnarlo al punto vendita, per il rimborso o la sostituzione.

Il formaggio “Roquefort” è un formaggio francese, erborinato, prodotto con latte di pecora, originario di Roquefort-sur-Soulzon (Francia centrale). La caratteristica principale del Roquefort è la presenza di venature blu-verdi, dovute all’azione di un agente che favorisce lo sviluppo di muffe.

La salmonella è un’infezione da non sottovalutare, perchè seppur curabile può portare anche a conseguenze gravi. L’infezione da salmonella è trasmessa per via oro-fecale attraverso l’ingestione di cibi o bevande contaminate.  Il periodo di incubazione è molto breve, infatti i sintomi della malattia possono manifestarsi anche solo dopo 12 ore dall’ingestione del batterio. I sintomi interessano il tratto gastrointestinale e sono rappresentati da:
-Dolore addominale
-Nausea e vomito
-Febbre e diarrea (feci di un forte color verde scuro)
-Malessere generale.
Tale patologia ha generalmente decorso breve e termina con la guarigione, ma non è da sottovalutare in soggetti più a rischio come bambini e anziani.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”

Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti