Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta, fuori i cappotti : arrivano venti forti, piogge e nevicate. Ecco le zone più a rischio

Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta/ Questa mattina sono giunti dai principali modelli matematici europei aggiornamenti quasi decisivi per quanto riguarda il week-end in arrivo. Purtoppo possiamo ormai mettere in preventivo l’arrivo di un vasto vortice ciclonico sul Mediterraneo centrale, innescato dalla discesa di aria fredda di origine artica che irromperà sulla nostra Penisola fra Sabato e Domenica.

La perturbazione raggiungerà l’apice della sua intensità proprio durante il giorno di Pasqua (Domenica 5 Aprile 2015), quando assisteremo ad estesa nuvolosità su gran parte del Centro-Sud, piogge diffuse, temporali e soprattutto venti molto forti. Un miglioramento si avrà nel giorno di Pasquetta su gran parte della Penisola, ma il tempo si presenterà decisamente freddo e molto ventoso.

Quali le regioni più a rischio? La perturbazione giungerà sull’Italia già a partire da Sabato portando con se le prime piogge su Toscana, Liguria, Emilia Romagna e Umbria. Molte nubi anche al Nord ma senza fenomeni significativi.
Nel corso della giornata di Pasqua il vortice depressionario che si approfondirà sul Mar Tirreno determinerà un consistente peggioramento su gran parte della Penisola :
– al Nord piogge diffuse nella prima parte di giornata con nevicate sin verso i 600/700 metri di quota, netto miglioramento a partire dal pomeriggio. I venti a tratti saranno molto forti dai quadranti settentrionali per gran parte della giornata, soprattutto su Liguria, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia (attesi venti di Bora ad oltre 90 km/h).
– al Centro maltempo diffuso ovunque in mattinata, mentre nel pomeriggio si concentrerà sul lato adriatico lasciando Toscana, Umbria e Lazio sotto cieli nuvolosi con tendenza al miglioramento col trascorrere delle ore. La neve cadrà sin verso i 600/700 metri fra Romagna e Marche, oltre i 1000 metri altrove. Venti molto forti di Bora fra Toscana, Romagna, Marche, Abruzzo e Umbria. Cieli poco nuvolosi sulla Sardegna ma venti forti.
– al Sud prime piogge sparse Domenica mattina fra Campania e Puglia, per poi peggiorare nettamente nel corso del pomeriggio e della sera quasi ovunque ad eccezione della Sicilia dove i cieli si dovrebbero mantenere poco nuvolosi, a tratti nuvolosi ma senza fenomeni rilevanti. Possibili temporali molto forti fra Campania e Puglia.  Venti sostenuti di Scirocco soprattutto su Sicilia e aree ioniche. La neve cadrà oltre i 1500 metri di altezza fra Campania, Molise e Basilicata.

Il giorno di Pasquetta vedrà un netto miglioramento del tempo quasi ovunque : residue piogge potranno interessare le regioni del medio-basso versante adriatico. I venti di Maestrale e Tramontana invece continueranno a soffiare in maniera impetuosa su gran parte delle regioni adriatiche e al Sud. Temperature decisamente fredde per il periodo che difficilmente andranno oltre i 15/16°C durante le ore centrali della giornata in condizioni di cielo sereno.

GUARDA IL TEMPO DELLA TUA CITTà, E CONSULTA LE ULTIME NOTIZIE, CLICCA QUI

 


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Natale 2017: ecco le più belle frasi per fare i vostri auguri di buon Natale

Le immagini e le cartoline più belle di auguri da mandare nei giorni di Natale su WhatsApp, Facebook

Previsioni meteo oggi: freddo artico, attese piogge e locali nevicate

Ultimissime modello europeo: le controanalisi dicono PEGGIORAMENTO dopo Natale…
Inizio settimana all’insegna del FREDDO sull’Italia (Guarda le mappe all’interno)

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti