Ultime previsioni meteo: sfuriata invernale proprio nei giorni di Pasqua e Pasquetta 2015

Come vi abbiamo raccontato in mattinata attraverso un nostro editoriale, ci apprestiamo a vivere una Pasqua 2015 all’insegna del maltempo. E soprattutto di stampo prettamente invernale su buona parte del Paese. Tutto ciò a causa di una perturbazione di origine artica che interesserà il bacino del Mediterraneo e quindi la nostra penisola. E gli aggiornamenti serali dei modelli matematici di previsione confermano lo scenario da pieno inverno in arrivo. Entriamo più nei dettagli con le previsioni per il week end.

Sabato 4 Aprile, giornata in cui molte persone già si sposteranno mettendosi in viaggio, assisteremo ad un peggioramento del tempo ad opera di una bassa pressione che si approfondirà fra Mar Ligure e alto Tirreno. Quindi avremo piogge e temporali al Nord e soprattutto sulle regioni centrali, qui con fenomeni anche molto forti e possibili grandinate soprattutto nel corso del pomeriggio-sera. Al Sud Italia invece la situazione sarà stabile fino a sera, quando inizieranno ad arrivare le prime piogge (Campania in particolar modo). Sotto il profilo termico non avremo ancora temperature particolarmente fredde, specie al Centro-Sud, dove agirà invece un temporaneo richiamo mite, legato al centro di bassa pressione.

Domenica 5 Aprile, giornata di Pasqua, ecco entrare nel vivo il maltempo. Le piogge bagneranno gran parte del territorio: fenomeni più sparsi al Nord, con occasioni di schiarite soprattutto dalla serata. Fenomeni invece più organizzati al Centro, con rovesci e temporali anche forti, specie su Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo. Al Sud Italia, tempo anche qui instabile, specialmente su Molise, Puglia, Campania. Maggiori schiarite sulle estreme zone meridionali e sulle due Isole Maggiori. Le temperature saranno in calo al Nord e al Centro, con valori massimi decisamente sotto la norma e prettamente invernali (10-14 gradi di max). Più mite invece al Sud. La neve tornerà ad imbiancare l’Appennino centrale dai 1000 metri in su.

Lunedì di Pasquetta l’aria più fredda raggiungerà anche il Sud Italia. Al Nord e al Centro, specie sulle zone orientali della penisola, farà davvero freddo, con temperature intorno ai 10-12 gradi in pieno giorno. Al Sud qualche grado in più ma sempre un clima rigido. Ventoso per venti che si disporranno dai quadranti settentrionali. Tuttavia buone notizie per il Nord Italia e per le regioni centrali dove tornerà probabilmente a splendere il sole su gran parte delle regioni, specialmente sul Settentrione. Al Sud invece dovremo fare i conti con residua instabilità, soprattutto fra Puglia e zone ioniche.

Vi aggiorneremo costantemente nei prossimi giorni che ci condurranno a Pasqua e Pasquetta. 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Oltre 3000 fulmini caduti nella notte in Trentino: distrutta la baita Schoenberg

Meteo Protezione Civile oggi: forti temporali su molte regioni, il bollettino

Nubifragio nel messinese: fiume di fango e pietre a Fantina [VIDEO]

Monitoriamo le mosse dell’alta pressione africana con l’ITCZ
MeteoLive: il fronte freddo in Adriatico, l’est che sostituisce il foehn sul nord-ovest!

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti