Allerta meteo della Protezione Civile: forti temporali e grandinate in arrivo sulla penisola

Nuovo comunicato di allerta meteo per forti temporali emesso dalla Protezione Civile. Attenzione rivolta in particolare al Nord da stasera, al Centro Italia e alla Sicilia domani, quando l’instabilità interesserà gran parte della penisola. I fenomeni potranno risultare anche intensi su diverse regioni. Vediamo i dettagli:

E’ durata poco la tregua concessa dal maltempo sul nostro Paese. Nelle prossime ore, infatti, una nuova perturbazione proveniente da Nord interesserà l’Italia a partire dalle regioni settentrionali, con rovesci e temporali che, nella giornata di domani, si estenderanno anche alle restanti regioni. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

GUARDA ANCHE LE NOSTRE PREVISIONI GRAFICHE >>

In particolare, dal tardo pomeriggio di oggi, lunedì 25 maggio, si prevedono precipitazioni anche a carattere temporalesco sul Piemonte, in estensione a Veneto ed Emilia-Romagna. Dalla mattinata di domani, piogge e temporali interesseranno anche Abruzzo, Lazio e Molise – specialmente le zone interne – e la Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate.

Sulla base dei fenomeni previsti è valutata per oggi criticità gialla sulle zone pianeggianti dell’Emilia-Romagna e delle Marche, così come sul Piemonte centro-occidentale. Ancora criticità gialla domani, martedì 26 maggio, su tutta l’Emilia-Romagna, sulle Pianure lombarde, sul Piemonte centro-occidentale e poi, in Veneto, Toscana (estremo settore orientale), Marche, Abruzzo, Lazio centro-orientale e Molise.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Valanghe: italiano morto travolto da valanga nel canton Vallese

Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore
ALLERTA protezione civile per VENERDI 15 DICEMBRE

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti