Salute: 10 grammi di noci al giorno e ti allunghi la vita

Interessante ricerca condotta dalla Maastricht University, nei Paesi Bassi, pubblicata sull’International Journal of Epidemiology: mangiare appena 10 grammi di noci o arachidi al giorno porta benefici e riduce nel tempo il rischio di malattie respiratorie, come asma ed enfisema, e di malattie neuro-degenerative, tra cui la demenza.

Inoltre, le noci sarebbero molto preziose anche perchè in grado di ridurre, sia negli uomini che nelle donne, il rischio di sviluppare il diabete, il cancro e le malattie cardiovascolari, tra cui infarto e ictus. Dunque un vero alimento “allunga-vita”. Nessun effetto benefico e’ stato associato al burro di arachidi, probabilmente perche’ gli altri ingredienti annullano la protezione.

Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno analizzato i dati provenienti dal Netherlands Cohort Study, attivo dal 1986, che ha coinvolto oltre 120mila uomini e donne di eta’ compresa tra i 55 e i 69 anni. Da una valutazione su quanto spesso i partecipanti mangiavano arachidi, noci, altra frutta secca e burro di arachidi, e’ emerso che noci e arachidi hanno un effetto protettivo contro molte malattie. “E’ stato straordinario osservare che il consumo in media di 15 grammi di noci o arachidi al giorno e’ legato a una mortalita’ sostanzialmente inferiore”, ha detto Piet van den Brandt, autore dello studio. “Una maggiore assunzione non e’ stata associata con un’ulteriore riduzione del rischio”, ha aggiunto. Secondo i ricercatori le noci e le arachidi conterrebbero composti come acidi monoinsaturi e grassi polinsaturi, nonche’ varie vitamine, fibre, antiossidanti e altre sostanze ancora, che potrebbero contribuire a ridurre i tassi di mortalita’.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Meteo : fronte instabile insiste sul centro Italia. Domani maltempo verso il sud

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti