Tecnologia: Facebook pronto a cambiare di nuovo, ecco come

L’area principale di Facebook, ovvero quella che mostra le notizie (news feed) dei nostri amici, delle pagine, e dei gruppi presenti sul social network, cambierà nuovamente in funzione di un nuovo algoritmo. O meglio di una modifica dello stesso.

Ansha Yu e Sami Tas, due ingegneri informatici a servizio di Facebook, hanno scritto sul blog ufficiale di Facebook che l’algoritmo che seleziona e organizza i contenuti della sezione Notizie di ciascun profilo del social network subirà una modifica: a partire dalle prossime settimane terrà conto del tempo in cui gli utenti si soffermano a guardare un certo contenuto, smettendo di scorrere verso il basso la pagina. In questo modo, scrivono Yu e Tas, «potremmo essere in grado, in futuro, di posizionare post simili a quello [su cui un utente si è soffermato] più in alto di prima, nella sezione Notizie».

L’algoritmo con cui Facebook decide cosa mostrare e quale rilevanza assegnare a certi contenuti è da anni oggetto di preoccupate discussioni sulla sua efficacia e la sua enorme capacità di influenzare la percezione riguardo cosa ci appare nella sezione Notizie. Secondo alcuni, però, è anche il motivo dell’enorme successo di Facebook rispetto agli altri social network: Timothy Lee ha scritto su Vox che Facebook è l’ideale per persone «il cui lavoro non prevede stare davanti a un computer, e che accedono online solo saltuariamente. A loro interessa maggiormente vedere quali sono i contenuti più importanti, piuttosto che i più recenti [come invece fa Twitter]. E infatti l’algoritmo di Facebook fa in modo che ciascun utente veda le foto del matrimonio o gli annunci importanti dei propri amici».

Questo va a modificare un pò il concetto che l’utente veda per lo più post di pagine o amici con cui vi è interazione (commenti, like). Un contenuto, infatti, può essere apprezzato anche se non vi è stata interazione. Da qui l’idea di introdurre questa variazione, piccola ma al tempo stesso importante nell’ambito dell'”esperienza utente”.

In questo modo, secondo Facebook, ci saranno più possibilità di mostrare nella sezione Notize cose simili a quelle che in passato hanno attirato la sua attenzione. La modifica dell’algoritmo è già iniziata e proseguirà nelle prossime settimane. Secondo i due ingegneri non dovrebbe causare «cambiamenti significativi» nella visibilità delle singole pagine.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”

Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti