Mari italiani caldissimi: fattore preoccupante per futuri fenomeni atmosferici violenti

L’estate sta facendo sul serio quest’anno, su gran parte d’Europa e sul nostro territorio, almeno per ora. Dall’inizio di Luglio stiamo registrano una prolungata ondata di calore, con pochissime pause, e la situazione è destinata a non mutare grazie alla persistenza di un’anomalia termica positiva, dettata sempre da un vasto anticiclone di blocco di origine sub-tropicale. A ciò è da aggiungere che la Primavera è stata anch’essa una stagione particolarmente mite, complessivamente sopra la norma termica.

Come si osserva da queste mappe, la temperatura attuale dei mari italiani è decisamente sopra la media: si registra un’anomalia di 1-2 gradi sui mari Adriatico-Ionio, e fino a 2.5-3 gradi in più nel Mar Tirreno-Ligure, dove l’acqua superficiale tocca i 27-28 gradi.

 

Anomalie termiche Europa – Temperature superficie del mare

Temperature dei mari italiani – oggi 15 Luglio ore 15.00

Fonte immagine: www.meteoam.it

Un aspetto che sicuramente è da tenere in conto per gli effetti che può avere sullo scenario meteorologico futuro. E ci riferiamo in particolare alla stagione autunnale. Temperature di questa portata, che continueranno a crescere e faranno fatica a calare anche nel mese di Agosto, potrebbero rappresentare un fattore “esplosivo” in vista delle prime perturbazioni che solitamente si affacciano sul Mediterraneo verso Settembre.

Naturalmente il mare caldo, da solo, non è un fattore  che fa nascere piogge e temporali violenti, ma è certamente un elemento che può contribuire all’estremizzazione climatica e a fenomeni atmosferici di grave impatto sulla terraferma.

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Veneto: 8 persone soccorse sulle Dolomiti, erano bloccati nella neve

Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Cambiamento di configurazione dopo Natale? Ecco la tesi del MODELLO AMERICANO…
Il meteo PUNTO: cosa potrebbe succedere sino a Capodanno?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti