Meteo Emilia Romagna : dust devil in provincia di Modena (video)

Dust devil in Emilia/ Fenomeno davvero spettacolare avvenuto ieri in Emilia, precisamente nel modenese, a causa del gran caldo presente in questi giorni su tutta la Pianura Padana.

Un dust devil, meglio noto come diavoletto del deserto, è riuscito a formarsi nelle secche e terrose campagne fra Carpi e San Felice sul Panaro, attirando l’attenzione di diverse persone. È simile ad un tornado ma il suo innesco non è assolutamente paragonabile con quello della tromba d’aria e non necessita situazioni di bassa pressione per formarsi.
Anzi, il dust devil richiede spesso fasi anticicloniche e molto calde che surriscaldano notevolmente i terreni. Molto differenti anche i danni rispetto ad un tornado : un dest devil difficilmente arreca danni gravi a cose o persone, se non sollevare ombrelloni o suppellettili non molto pesanti.

Ecco il video girato da Mattia Rebecchi e pubblicato su facebook da Emilia Romagna Meteo.

I Dust Devils, in italiano noti come “diavoletti del deserto” si sviluppano in genere in condizioni di cielo sereno e in presenza di vento leggero. Il soleggiamento provoca il riscaldamento dello strato d’aria posto in prossimità del suolo provocando di conseguenza un leggero aumento dell’instabilità. L’aria riscaldata risulta ovviamente più densa e leggera degli strati d’aria posti poco più in alto e pertanto tenderà a risalire. Questo movimento (risalita di aria calda verso l’alto) determina il richiamo di aria dalle aree circostanti (per il principio di conservazione di massa) che si immetterà in maniera non uniforme e pertanto innescando un movimento rotatorio. Più la velocità d’ingresso dell’aria aumenterà e più si intensificherà la rotazione. Questo fenomeno è ben rappresentato dal fenomeno fisico dell’aumento della rotazione del pattinatore nel movimento di chiusura delle braccia lungo il proprio corpo, determinando un aumento di velocità.

L’apporto di ulteriore aria calda continua ad alimentare il vortice facendogli raggiungere tuttavia dimensioni molto piccole, che possono variare tra i 10 e i 300 metri di altezza per un periodo compreso tra le poche decine di secondi e i 10-30 minuti. Durante il loro percorso i dust devils inglobano al loro interno sabbia, polvere e piccoli oggetti. Il vortice si esaurirà quando percorrerà suoli più freddi che non saranno in grado di alimentarlo interrompendo l’equilibrio precedentemente creatosi.

Spaventoso dust devil si forma in Australia, guarda il video impressionante>>>


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti