Clima: primo semestre (gennaio-giugno) del 2015 da caldo record

Clima / Secondo la NOAA nel primo semestre di questo anno 2015, cioè da gennaio a giugno, si sono registrati valori anomali di temperatura superficiale terrestre e oceanica determinando il periodo più caldo che mai.

La temperatura media superficiale delle acque oceaniche registrata in tale periodo è stata superata di quasi 1°C battendo così il record precedente risalente al 2010, mentre la temperatura media della superficie terrestre è stata sovrastata di oltre 1°C(1.4°C per l’esattezza). Le regioni che hanno risentito di questo caldo anomalo superficiale comprendono quasi tutta l’Europa e l’Asia, l’America del Sud, l’Africa, il Nord America occidentale e l’Australia che hanno registrato una temperatura superiore di 0.88°C rispetto alla media nel mese di giugno.

Giugno 2015, quindi, diventa il terzo mese di questo anno a battere il record delle temperature mensili dopo marzo e maggio; tutti gli altri mesi, comunque, sono andati vicini al record di anni passati.

Il riscaldamento anomalo della superficie terrestre e del mare da record nel primo semestre; possibile causa soprattutto il clima torrido di questi periodi. Fonte: www.educambiente.tv


Articolo a cura di Alessio Colella

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti