Coca Cola: ecco cosa succede nei 60 minuti dopo che la bevi

La coca cola è una delle bevande più consumate al mondo, spesso messa fortemente sotto critica per le presunte caratteristiche dannose per la salute dell’uomo.

Un noto farmacista britannico ha diffuso uno studio molto interessante, poi rilanciato da numerosi canali di informazione, sugli effetti della Coca Cola sul nostro organismo.

In particolare, si spiega cosa avviene nei 60 minuti successivi al momento in cui si beve una lattina di coca cola (30 cl circa).

“In realtà ho scoperto che un fattore scatenante per molte malattie diffuse in occidente come l’obesità, le malattie cardiache e il diabete potrebbe essere strettamente legato al consumo di una particolare sostanza presente in molti alimenti trasformati e in bevande – il fruttosio sotto forma di sciroppo di fruttosio spiega Naik.

 

Nei primi 10 minuti: dopo i primi 10 minuti “assorbiamo” una quantità pari a circa 10 cucchiaini di zucchero (il 100% della dose giornaliera raccomandata). Non si vomita soltanto perché l’acido fosforico ne altera il sapore.

20 minuti dopo: la glicemia schizza in alto causando un massiccia produzione di insulina. Il fegato risponde trasformando tutto lo zucchero possibile in grasso.

40 minuti dopo: l’assorbimento della caffeina è completo. Le pupille si dilatano, la pressione sanguigna aumenta e come risposta il fegato rilascia altro zucchero nel sistema circolatorio. I recettori dell’adenosina nel cervello si bloccano per prevenire la sonnolenza.

45 minuti dopo: il corpo aumenta la produzione di dopamina stimolando il centro del piacere del cervello. È lo stesso meccanismo con cui “funziona” l’eroina.

60 minuti dopo: l’acido fosforico lega il calcio, magnesio e zinco nell’intestino, fornendo un’ulteriore spinta al metabolismo. Ciò è aggravato da alte dosi di zucchero e dolcificanti artificiali aumentando anche l’escrezione urinaria di calcio. A questo punto entrano in gioco anche le proprietà diuretiche della caffeina. Di fatto, si corre a fare la pipì eliminando calcio, magnesio e zinco, preziose sostanze che il corpo avrebbe potuto usare per idratarsi, per le ossa e i denti.

“Quando il rave dentro di voi si concluderà, inizierete ad avere un crollo della glicemia. Si può diventare irritabili o lenti” ironizza il farmacista. “La Coca-Cola non è solo ricca di sciroppo di fruttosio, ma è anche ricca di sali raffinati e caffeina. Il consumo regolare di questi ingredienti nelle quantità elevate che si trovano nella Coca Cola e in altri alimenti trasformati e bevande, può portare ad una maggiore pressione sanguigna, malattie cardiache, diabete e obesità. Tuttavia, una piccola quantità di tanto in tanto non farà alcun danno importante. La chiave è la moderazione”.

Dunque, non allarmatevi: lo studio deve essere interpretato per lo più come un invito a non eccedere con la coca cola, perchè allora si che gli effetti sul nostro organismo potrebbero rivelarsi molto pericolosi.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Da domenica ONDATA di FREDDO moderata sull’Italia
Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti