Clima: il riscaldamento globale “scioglie” l’Antartide

Clima / Un nuovo studio sul riscaldamento globale ha determinato una perdita di 56 miliardi di tonnellate di ghiaccio in Antartide facendo innalzare il livello del mare di circa 0.16 mm l’anno.

Attraverso le immagini da satellite, gli scienziati dell’Università di Bristol si sono resi conto di un cambiamento del continente meridionale terrestre che ha registrato una perdita di 60 km cubici di acqua dolce dal 2009 ad oggi. Lo scioglimento è dovuto al riscaldamento anomalo delle acque profonde che hanno eroso la parte galleggiante della placca staccandola da quella fissa sul terreno. L’origine di questo fenomeno è dovuto ad un aumento dei venti occidentali causati dal riscaldamento globale e dalle variazioni del buco dell’ozono. Dal 2009 ad oggi le immagini satellitari dimostrano una diminuzione dello spessore dello strato di ghiaccio di 42 cm l’anno, cioè circa 4 metri in meno in questi 6 anni.

Lo scioglimento dei ghiacciai sempre più frequente in Antartide che innalza il livello del mare


Articolo a cura di Alessio Colella

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti