LCL: il livello ascensionale di condensazione

LCL / Nell’ultimo articolo della sezione didattica di inmeteo.net si è parlato della saturazione e condensazione, due concetti molto importanti nello studio della stabilità atmosferica. Il livello ascensionale di condensazione fa parte di uno dei tanti rami dello studio della stabilità.

Il livello ascensionale di condensazione è quel livello in cui la massa d’aria, non satura ma umida, è costretta a salire verso l’alto a causa di un ostacolo o da altre cause dinamiche attraverso un processo di tipo adiabatico, ovvero senza alcun tipo di scambio di calore. Una volta che la particella arriva all’LCL ed è costretta a salire ancora il vapore acqueo è in eccesso quindi condensa formando così le nuvole.

A causa dell’ostacolo l’aria tende a salire raggiungendo LCL, punto in cui si raggiunge la saturazione e la formazione della nubi. Fonte: ilcielosuvicenza.blogspot.com

Per definire tale livello nel Nomogramma di Herlofson si devono intersecare le linee di adiabatica secca e isoigrometrica:

Unendo le due linee citate sopra si ha la quota della saturazione e condensazione. Fonte: it.wikipedia.org


Articolo a cura di Alessio Colella

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti