Uragano Erika colpisce i Caraibi: devastazione e decine di morti

L’uragano Erika, divenuto tempesta tropicale, ha impattato nelle ultime ore sull’Isola caraibica di Dominica, causando distruzione, vittime e feriti. Il bilancio aggiornato parla di almeno 30 morti in seguito al passaggio della violenta perturbazione, che ha provocato una frana, responsabile proprio di queste vittime.

Si tratta del bilancio più grave per la piccola nazione caraibica, dopo i 32 morti causati nel 1979 dall’uragano David. Erika si è ora spostata verso Santo Domingo dove sono state evacuate 7.300 persone e 823 case sono state danneggiate.  Erika, nella sua marcia di avvicinamento verso le coste statunitensi ha toccato anche Porto Rico, provocando danni alle infrastrutture, senza però causare vittime.

Adesso cresce la paura per la Florida, dove Erika dovrebbe arrivare Lunedì, ed è stato proclamato la stato d’emergenza. Il governatore della Florida, Rick Scott, ha detto che la tempesta costituisce una “minaccia seria”. E’ troppo presto – dicono i meteorologi – per stimare il livello delle precipitazioni che colpiranno le coste della Florida.

Clicca qui per la galleria di foto


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Valanghe: italiano morto travolto da valanga nel canton Vallese

ALLERTA protezione civile per VENERDI 15 DICEMBRE
Meteo a 7 giorni: piogge in arrivo al centro e al sud, poi freddo moderato

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti