Gli strumenti utilizzati per le osservazioni sinottiche: il pluviometro

Strumenti utilizzati per le osservazioni sinottiche / Le osservazioni sinottiche sono effettuate all’interno di una capannina meteorologica con l’apertura verso Nord per non influenzare la lettura dai raggi solari e posta a 2 metri di altezza su un manto erboso, per ridurre gli effetti di attrito. Durante queste osservazioni si misurano la temperatura, la temperatura di rugiada,l’umidità, la pressione, l’intensità e la direzione del vento attraverso diversi strumenti: oggi parliamo del pluviometro.

Il pluviometro è lo strumento utilizzato per misurare la quantità di pioggia caduta espressa in millimetri; è posto in un luogo aperto e libero da ostacoli per poter effettuare misure corrette senza alcun tipo di errore. Un millimetro di acqua corrisponde all’altezza di un litro di acqua su un metro quadro. Adesso si utilizza un pluviometro a doppia vaschetta che ha la capacità di ribaltarsi ogni qual volta una vaschetta raggiunge gli 0.2 mm di pioggia.

Ecco un classico pluviometro. Fonte: www.bobhouse.it


Articolo a cura di Alessio Colella

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti