Previsioni meteo: si rischia una violenta perturbazione sull’Italia a fine mese

Grandi movimenti e dinamicità notevole caratterizzeranno il quadro meteorologico europeo nei prossimi giorni. Un robusto anticiclone di blocco andrà posizionandosi sui “meridiani” con massimi fra Gran Bretagna e area scandinava.

Di conseguenza l’Italia resterà esposta a correnti fresche settentrionali che scorreranno sul bordo orientale dell’alta pressione, e a possibili depressioni più organizzate in grado di arrecare nuove fasi di maltempo sulla penisola.

E’ quanto paventato dalle ultime emissioni dei modelli matematici: salgono infatti le probabilità che l’Italia venga raggiunta da un vasto ciclone mediterraneo, ovvero da una bassa pressione che si andrebbe a scavare fra Nord-Africa e Isole Maggiori, risalendo pericolosamente verso il nostro Paese, alimentata dallo scontro fra aria più fredda in arrivo da Nord e aria calda-umida in loco. Se confermata, questa configurazione andrà a portare forte maltempo soprattutto sulle due Isole, sulle zone ioniche e in generale al Sud Italia, ma non è da escludere un forte coinvolgimento anche del Centro (meno probabile del Nord). Molto dipenderà dalla formazione e dall’evoluzione del minimo depressionario.

Questo nelle giornate del 29 e soprattutto del 30 Settembre-1 Ottobre: il mese si potrebbe chiudere quindi con piogge, temporali, nubifragi e venti tempestosi a rotazione ciclonica, su molte regioni italiane. Vi aggiorneremo sull’evoluzione nei prossimi editoriali. 


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Valanghe: italiano morto travolto da valanga nel canton Vallese

ALLERTA protezione civile per VENERDI 15 DICEMBRE
Meteo a 7 giorni: piogge in arrivo al centro e al sud, poi freddo moderato

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti