Alluvione Olbia 1 Ottobre 2015 : demolito il ponte “diga” responsabile delle inondazioni

Alluvione Olbia 1 Ottobre 2015/ I nubifragi che si stanno abbattendo su Olbia e gran parte della provincia stanno provocando danni e disagi eccezionali.

Agli accumuli di pioggia eccezionali va purtoppo ad aggiungersi una pessima gestione del territorio e delle infrastrutture che ha aggravato in maniera netta la situazione alluvionale in cui versa la città. In questo articolo potete osservare il quartiere Isticcadeddu totalmente inondato a causa di un ponte che si è comportato come una vera e propria diga impedendo il deflusso delle acque. Pertanto il ponte è stato abbattuto nel pomeriggio per ripristinare il naturale movimento delle acque.
Operai e ruspa sono entrati in azione intorno alle 16,30 e nel frattempo il sindaco Gianni Giovannelli ha dichiarato lo stato di emergenza.  Richiesta già all’attenzione del governo, visto che il presidente del consiglio Matteo Renzi ha chiamato il presidente della Regione Francesco Pigliaru per informarsi sulla situazione.

La polizia municipale ha fatto un primo bilancio della situazione. Ottanta strade urbane sono state chiuse completamente alla circolazione. Circa 100 gli scantinati allagati fino al soffitto, mentre sono una decina le case completamente inagibili i cui abitanti sono stati dichiarati sfollati. In ogni caso, tulle le abitazioni vicine ai canali che scorrono dentro la città sono state evacuate per precauzione.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo a Firenze: albero cade su autobus pieno di turisti, ci sono feriti

Meteo Protezione Civile: domani diffusi e forti temporali su molte zone d’Italia

Scossa di terremoto nel Canale di Sicilia : tremori tra Linosa, Lampedusa e Malta

Il primo CALDO in arrivo sull’Italia: DOVE, COME, QUANDO
Meteo a 7 giorni: prima molta instabilità, poi sole e caldo per tutti?

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti