Nubifragio nel leccese: crolla stazione Eni sulla Lecce-Maglie

Il ciclone depressionario giunto sul Sud Italia ha generato la risalita di un violento sistema temporalesco dal mar Ionio verso il Salento.

L’esteso nucleo temporalesco ha colpito in pieno il leccese, dove si stanno riscontrando danni soprattutto legati alle forti piogge e ai venti tempestosi di scirocco, con raffiche fino a 80-100 km/h. Particolarmente colpita la località di Maglie, dove il vento ha sradicato numerosi alberi e rami, alcuni finiti su auto in sosta.

Addirittura, le violentissime raffiche hanno buttato giù una stazione di servizio Eni, come ci mostrano le immagini. Qui dovremmo essere nella zona di Melpignano, a Nord di Maglie, sulla strada che collega quest’ultima a Lecce città.

[nggallery id=238]


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Esplosione a impianto gas Baumgarten in Austria: feriti e un morto. Interrotte forniture Italia.

Sicilia : debole scossa di terremoto tra Sant’Agata di Militello, Capo d’Orlando, Torrenova – dati INGV

Spaventoso alluvione in Emilia : Lentigione sommersa dall’acqua, gente sui tetti [VIDEO]

GROSSO alla RADIO: ‘Dal fine settimana torna il freddo…’

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti