Protezione Civile, allerta meteo: domani attese precipitazioni molto intense

Protezione Civile in allerta per la fase di maltempo in azione sull’Italia, che nella giornata di domani entrerà nel vivo con piogge e temporali di forte intensità su molte zone della penisola. Il bollettino meteo emesso sul sito protezionecivile.gov.it evidenzia infatti la possibilità di precipitazioni molto intense su svariate regioni e in particolare su Friuli Venezia Giulia e Lazio. Vediamo i dettagli:

Previsioni meteo 14 Ottobre 2015

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati;
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Lazio centro-meridionale, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati;
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul resto del Lazio e su Liguria centro-orientale, Lombardia, Trentino Alto Adige, Toscana, Umbria, settori occidentali di Marche, Abruzzo e Molise e sulla Campania settentrionale, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Centro-Nord della penisola, sulla Sardegna e sulla Campania centrale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– da isolate a sparse a partire dalla serata sulla Sicilia occidentale, con quantitativi cumulati deboli.

Protezione Civile: Mercoledì attese precipitazioni molto intense al Nord-Est e Tirreno centrale.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: generalmente forti dai quadranti meridionali sulle regioni meridionali e localmente su quelle centrali adriatiche, con raffiche di burrasca sui settori ionici di Basilicata e Puglia; tendenti a forti dai quadranti occidentali sulla Sardegna, con raffiche di burrasca in serata sui settori settentrionali dell’isola.
Mari: molto mossi tutti i bacini centro-meridionali, fino ad agitati il Tirreno meridionale settore ovest, l’Adriatico centro-meridionale al largo e dalla serata i bacini prospicienti le Bocche di Bonifacio.

 


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Valanghe: italiano morto travolto da valanga nel canton Vallese

Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore
ALLERTA protezione civile per VENERDI 15 DICEMBRE

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti