Allerta meteo Protezione Civile : rischio di fenomeni molto intensi nella giornata di domani 1 Novembre

Allerta meteo Protezione Civile / Il sistema ciclonico formatosi nella serata di ieri nel mar Ionio sta già portando forti venti e forti mareggiate nonché anche temporali intensi soprattutto sulla Calabria ( GUARDA QUI ). Come noto da giorni, il ciclone avrà vita almeno fino a domani colpendo in maniera violenta anche la Sicilia; per questo la Protezione Civile ha emesso un nuovo comunicato di allerta meteo.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori ionici centrali e su quelli meridionali della Calabria e sulla Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati molto elevati;
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Calabria centrale tirrenica e sul resto della Sicilia, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su resto della Calabria, settori meridionali di Campania e Basilicata e sulla Sardegna orientale e meridionale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.
Venti: di burrasca dai quadranti orientali su Calabria e Sicilia settentrionale, con raffiche di burrasca forte sulle coste meridionali ioniche della Calabria; forti nord-orientali su Campania, Sardegna e localmente sulla Toscana; forti settentrionali sulla Liguria; tutti i venti tenderanno ad attenuarsi dal pomeriggio-sera.
Mari: da agitato a molto agitato lo Ionio; agitati il Tirreno meridionale e il Canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini meridionali e il mar Ligure occidentali.

 


Articolo a cura di Alessio Colella

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti