Riscaldamento globale: il ghiacciaio “Mer de Glace” sul Monte Bianco continua a sciogliersi

Il riscaldamento globale e l’anomalia termica costantemente positiva degli ultimi mesi stanno facendo sciogliere il più grande ghiacciaio francese: la “Mer de Glace“, che si trova sul Monte Bianco.

Il ghiacciaio ha visto un ridimensionamento notevole, dal momento che ha perso più di tre metri di spessore nell’anno appena trascorso, ovvero tre volte più di un anno normale. Lo ha stabilito il laboratorio di glaciologia di Grenoble.

Leggi anche: Organizzazione mondiale meteorologia: nuovo record gas serra in atmosfera

Dall’ottobre 2014 all’ottobre 2015, quest’enorme ghiacciaio di 32 chilometri quadrati ha perso 3,61 metri di ghiaccio in media sull’intera superficie. Da trenta anni, la “Mer de Glace” perde in media un metro di spessore all’anno per l’effetto del riscaldamento climatico. Apparte alcuni anni eccezionali come il 1995 e il 2001 in cui ha guadagnato qualche centimetro.

Le temperature canicolari della scorsa estate hanno pertanto fortemente contribuito al ritiro del ghiacciaio. Ma il fenomeno si spiega anche con la debolezza delle precipitazioni fra ottobre e maggio: “l’accumulo di neve è stato debole”, sottolinea uno studioso del laboratorio di Grenoble.

 

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Foggia : debole scossa di terremoto tra San Marco la Catola, Tufara, Celenza, Riccia, Lucera

Scossa di terremoto di subduzione al Sud, a largo della Calabria

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Lunedì 29 Maggio

Qualche strappo di instabilità ma scenari atmosferici ancora governati dall’alta pressione
NEWS DELLA DOMENICA: l’anticiclone vacillante nella prima decade di giugno?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti