Meteo a lungo termine: e se fosse più di una sfuriata artica?

Previsioni meteo a lungo termine/ In questo editoriale a lungo termine andremo ad individuare una linea per l’evoluzione di fine Novembre e getteremo lo sguardo su possibili evoluzioni future. Dopo una prima parte che caratterizzata dal ritorno di un intenso anticiclone e quindi da temperature miti e cieli sereni la prima irruzione fredda giungerà sull’Italia nel fine settimana, nel seguito potremo attenderci anche qualcosa di più intenso?

Stando agli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici attorno il 20 di Novembre una saccatura di origine Artica irromperà sul Mediterraneo apportando un deciso peggioramento delle condizioni meteorologiche accompagnato da un sensibile calo termico. La neve farà la sua ricomparsa su molte zone del territorio italiano. Questa evoluzione ormai pare sufficientemente delineata, in realta mi preme evidenziare sulle potenzialità che ci sono sul dopo irruzione. Infatti sussiste l’ipotesi che nei giorni a venire, ovvero attorno ai primi di Dicembre si venga a creare un circuito antizonale che vedrà il movimento di intense e molto fredde masse d’aria di origine artico continentale in direzione del mediterraneo. Tale ipotesi è supportata anche della correlazione tra le fasi di MJO e il fenomeno dell’ENSO, ed per questo caso particolare tra l’attuale Nino e la fase 2 della MJO.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Fase della MJO e correlazione tra ENSO e MJO elaborata da Meteonetwork

 

Data la distanza temporale maggiori dettagli verranno forniti nel corso dei prossimi aggiornamenti. Ricordiamo i lettori che  possono essere consultate le tendenze stagionali elaborate dal nostro staff. Maggiori dettagli verranno forniti nel corso dei prossimi aggiornamenti.


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Puglia : alta pressione in fase calante ma occhio alle nebbie! Da domenica cambia tutto?

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Venerdì 20 Ottobre 2017

Previsioni meteo : oggi anticiclone sempre più “pesante”. Tante le nebbie e nubi basse, quando un cambiamento?

MODELLO EUROPEO: il super anticiclone nella terza decade, analisi dettagliata
PREVISIONI METEO: il nuovo anticiclone della prossima settimana, caratteristiche salienti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti