Meteo Milano, Pianura Padana avvolta dalla nebbia : visibilità ridottissima e inquinanti concentrati

Meteo Nord Italia/ Una fitta nebbia sta ricoprendo gran parte della pianura Padana da diversi giorni, persistendo anche durante le ore diurne specie nelle aree nevralgiche fra Lombardia, Veneto ed Emilia.

Tutto ciò è causato dalla forte inversione termica indotta dalla presenza dell’anticiclone subtropicale. L’inversione termica comporta il raffreddamento del suolo durante le ore notturne che porta alla condensazione repentina dell’umidità che va così a formare la nebbia.
Questo processo tuttavia è favorito e intensificato anche dalla presenza di inquinanti nei bassi strati dell’atmosfera, specie nei pressi dei grandi centri urbani come ad esempio Milano.

Qui la nebbia è molto fitta, a tratti con visibilità inferiore ai 10m per via dell’estrema saturazione di tutta la colonna d’aria a causa della presenza di numerosi inquinanti che fungono da nuclei di condensazione. Purtoppo data l’assenza di perturbazioni e intrusioni fredde vi è quasi totale assenza di vento che di conseguenza impedisce il ricambio d’aria. Pertanto gli inquinanti e l’umidità persistono nel catino padano, si accumulano e intensificano il fenomeno della nebbia che sin quando non ci sarà un cambio di rotta a livello meteorologico continuerà a persistere non solo di notte e al mattino, ma anche durante le ore pomeridiane.

Quando un cambiamento? Vediamo le ultimissime >>>

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Sciame sismico al Centro Italia: comunicato pubblicato dalla Protezione Civile
  • Allerta meteo Protezione Civile per domenica 22 gennaio 2017 : emessa criticità massima
  • Sequenza sismica Campobasso : altre due lievi scosse di terremoto oggi tra Vinchiaturo e Baranello
  • CONFERMATO il rinforzo delle correnti occidentali sull’Europa, ecco le conseguenze sul Mediterraneo
  • News del sabato: prima l’instabilità, poi un rinforzo delle correnti occidentali?
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti