Previsioni meteo: forte perturbazione all’orizzonte con l’inizio di Gennaio?

Un grande cambiamento di stampo invernale sta per interessare l’Est Europa e l’area balcanica, dove nei prossimi giorni una imponente saccatura di aria gelida porterà un crollo delle temperature e l’arrivo delle nevicate.

L’Italia si troverà a “metà strada” fra questa imponente irruzione di aria gelida proveniente dalla Siberia, che ci sfiorerà soltanto, ad Est, e la vasta area depressionaria islandese ad Ovest. Come illustrato in questo articolo, le condizioni atmosferiche resteranno per tanto stabili sull’Italia, fino ai primi giorni del nuovo anno (1-2 Gennaio).

Successivamente l’alta pressione, attaccata da Ovest, potrebbe finalmente demordere e una bassa pressione di origine atlantica, a ridosso del 3-4 Gennaio, potrebbe interessare il nostro Paese dopo una lunghissima fase di stabilità. Questa perturbazione, secondo gli ultimi aggiornamenti, potrebbe risultare anche intensa e portare forti piogge e temporali soprattutto sull’area tirrenica centrale, ma in un contesto termico ancora abbastanza mite per il periodo, specialmente al Centro-Sud.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Lazio: debole scossa tra Pontecorvo, Esperia e Aquino. I dati INGV

Previsioni meteo domani: primi cenni di cambiamento, si avvicina una nuova perturbazione

Meteorologia spaziale, importante scoperta: presenti onde di Rossby anche sul Sole

L’anticiclone di sponda sull’ovest Europa; quali conseguenze?
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti