Previsioni Meteo, aggiornamento serale – che blocco in Atlantico! Arriva la retrogressione con gelo e neve?

Previsioni Meteo/ Questa mattina in questo articolo vi abbiamo parlato della possibile reiterazione del gelo nel corso della prossima settimana dopo l’ondata artica attesa nel week-end e già confermata (leggi qui i dettagli a riguardo).

L’ipotesi di una retrogressione continentale era già nell’aria ad inizio settimana, ma proprio nelle ultime ore le probabilità di una sua realizzazione hanno subito un forte aumento grazie ad alcune importanti cambiamenti in area Atlantica.
L’aggiornamento serale dei principali modelli fisico-matematici ha infatti dato credito all’ipotesi della persistenza del gelo già a partire da lunedi con reiterazione del gelo continentale grazie alla formazione di un possente blocco anticiclonico ad ovest del nostro continente.
L’anticiclone delle Azzorre infatti a partire da lunedì con buona probabilità andrà nuovamente a stabilizzarsi sull’Atlantico orientale, a ridosso di Spagna e Gran Bretagna grazie ad un netto indebolimento della corrente a getto in uscita dal Canada ( elemento decisivo che sino a qualche giorno fa era venuto a mancare).

Elaborazione di GFS per la prossima settimana – Possibile gelo continentale in retrogressione verso il Centro-Sud e le regioni adriatiche

La formazione del blocco anticiclonico garantirà quindi la persistenza di gelo e nevicate sparse sino in pianura sulle regioni centro-meridionali, specie su quelle del medio-basso versante adriatico. Qualora l’anticiclone delle Azzorre dovesse resistere alle correnti atlantiche, potrebbe attivarsi una possente retrogressione nella seconda parte della prossima settimana che risulterebbe foriera di copiose nevicate sino in pianura su gran parte del Sud e delle regioni adriatiche. Tanto gelo ma spesso in un contesto secco al Nord e sulle regioni centro-settentrionali del versante tirrenico.
Uno scenario dai connotati fortemente invernali quello prospettato dai principali modelli matematici ( GFS, ECMWF, GEM), ma saranno necessari ancora importanti aggiornamenti data la distanza temporale che ci separa dall’evento. Non mancate nei prossimi editoriali!


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti