Previsioni meteo Neve: ecco dove cadrà la dama bianca nei prossimi giorni

Previsioni meteo neve – L’intensa saccatura di origine artica annunciata in questi giorni è ormai alle porte dell’Italia, questa a partire dalla giornata di domani apporterà un sensibile calo delle temperature e nevicate a quote via via più basse. In questo articolo andremo ad individuare quali saranno le regioni maggiormente colpite dalla neve nelle giornate di domani e dopodomani.

L’andamento del peggioramento può essere considerato in due fasi distinte la prima che avrà inizio Sabato 16, e la seconda che inizierà nel pomeriggio di Domenica 17. Durante la prima fase le regioni maggiormente interessate saranno: Marche, Abruzzo, Molise, Sicilia e Sardegna. Lungo le regioni adriatiche la neve inizierà a cadere attorno i 600 m di quota abbassandosi velocemente fino a raggiungere il piano nel corso della nottata. Su Sicilia e Sardegna la neve cadrà inizialmente sugli 800 metri per poi scendere fino a 600 m. Nella seconda fase, precipitazioni più intense e diffuse su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, quota neve fino al piano ad eccezione della Puglia che solo occasionalmente vedrà comparire la neve fino al piano. Precipitazioni anche intense sulla Sicilia tirrenica, quota neve attorno ai 400 metri anche più in basso in corrispondenza di forti rovesci o temporali.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Ventilazione molto forte dai quadranti settentrionali, mari prevalentemente molto mossi o agitati, temperature in sensibile diminuzione. Maggiori dettagli verranno forniti nel corso dei prossimi aggiornamenti.

Previsioni meteo neve


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : debole scossa di terremoto a largo del siracusano [PACHINO] – dati INGV

PIEMONTE/ Vasto incendio sta colpendo la Val Susa. Fiamme e nubi di fumo a Bussoleno

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 22 ottobre 2017 (ultimi terremoti, orario)

MODELLO EUROPEO: azione ARTICA sul Mediterraneo? Le probabilità sono in aumento
LUNGO TERMINE: crescono le chances di una fase INSTABILE ARTICA, vediamo perchè.

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti