Internet: allarme della Polizia per il virus Cryptolocker

La truffa funziona così: si riceve una mail con un messaggio su presunte spedizioni a suo favore oppure contenente un link o un allegato a nome di banche, aziende, enti, gestori e fornitori di servizi noti. Cliccando sul link oppure aprendo l’allegato viene “iniettato” il virus che cripta il contenuto delle memorie dei computer, anche di quelli collegati in rete. E scatta così il ricatto dei criminali informatici: centinaia di euro in bitcoin per sbloccare il computer e rientrare in possesso dei propri documenti, che non avviene perché è una truffa.

La polizia invita a tenere sempre aggiornato il software del computer, e munirsi di un buon antivirus. Il consiglio generale è comunque quello di diffidare da queste mail (spesso dall’italiano incerto) che invitano a scaricare e cliccare su link esterni, a maggior ragione se di siti ed enti che non hanno nulla a che fare con voi.

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto oggi Sicilia: scossa avvertita fra le province di Messina e Catania, epicentro sui Nebrodi
  • Abruzzo: fascia costiera presa di mira dalla pioggia, salvato un anziano da un sottopasso allagato
  • Maltempo Abruzzo: Mercoledì 18 scuole chiuse in quasi tutta la regione
  • Ultimissime della sera: la seconda decade di gennaio ancora sotto tempo IRREQUIETO
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti