Allerta meteo Protezione Civile: grave maltempo in arrivo

Situazione di pesante maltempo domani e Domenica su gran parte della penisola a causa dell’arrivo di un profondo ciclone depressionario che innescherà piogge torrenziali, temporali, e venti forti soprattutto al Centro-Sud. Sono molte le regioni indicate dalla Protezione Civile come esposte al rischio di nubifragi e criticità. Ecco il bollettino meteo completo per Sabato e Domenica dal sito www.protezionecivile.gov.it:

Previsioni meteo Sabato 27 Febbraio

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Piemonte, alta Toscana, Appennino emiliano e Lombardia sud-occidentale, con quantitativi cumulati elevati, fino a molto elevati sulla Liguria centro-occidentale e sul Piemonte sud-occidentale;
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale con fenomeni più intensi in serata, sui restanti settori occidentali della Toscana, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Toscana e su Valle d’Aosta, restanti settori pianeggianti e sui settori prealpini della Lombardia, settori pianeggianti e prealpini del Veneto, pianura emiliana, Appennino romagnolo, Lazio settentrionale e settori occidentali della Sardegna, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Nord, sui restanti settori di Sardegna e Lazio e su Umbria, settori occidentali e settentrionali delle Marche, settori occidentali di Abruzzo e Molise e sulla Campania centro-settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: al di sopra dei 300-400 m sul Piemonte meridionale e sull’entroterra ligure di Ponente, al di sopra dei 500-800 m sul resto del Piemonte, con apporti al suolo abbondanti; al di sopra dei 600-900 m sulle restanti regioni dell’arco alpino, con apporti al suolo generalmente moderati; al di sopra dei 500-800 m sul versante lombardo ed emiliano dell’Appennino settentrionale, al di sopra dei 1000-1200 m sul versante ligure e toscano, con apporti al suolo abbondanti.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile diminuzione sul Piemonte.
Venti: in intensificazione fino a forti sud-orientali sui settori tirrenici, ionici ed adriatici delle regioni centro-meridionali della penisola, sul settore orientale del Golfo Ligure e sulla Sicilia, con rinforzi di burrasca sui settori toscani, laziali e siciliani; di burrasca settentrionali sulla Liguria centro-occidentale; localmente forti meridionali sulla Sardegna; tendenti a forti da est/nord-est sui settori adriatici settentrionali e sulla Pianura Padana; tendenti a forti dai quadranti meridionali lungo la dorsale appenninica.
Mari: molto mossi tutti i bacini; tendenti ad agitati il Mar Ligure, il Tirreno centro-settentrionale, il Tirreno meridionale settore ovest, il Mare ed il Canale di Sardegna.

Previsioni meteo Domenica 28 Febbraio

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, settori settentrionali e occidentali del Piemonte, Trentino, settori alpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia occidentale, Toscana meridionale e Lazio settentrionale, con quantitativi cumulati molto elevati;
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Toscana e su Lombardia, Emilia, Appennino romagnolo ed Umbria occidentale, con quantitativi cumulati da moderati a elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Nord e dell’Umbria e su Marche occidentali, settori occidentali di Abruzzo e Molise, settori meridionali della Sardegna e sulla Campania centro-settentrionale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Centro e della Campania e su Basilicata, Puglia centro-settentrionale e ionica, Basilicata, Calabria e settori settentrionali della Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: inizialmente al di sopra dei 500 m sul Piemonte meridionale, in rialzo fino agli 800-1000 m, e al di sopra degli 800-1000 m sul Piemonte settentrionale e sui settori alpini e prealpini di Lombardia e Triveneto, in rialzo fino ai 1000-1200 m, con apporti al suolo abbondanti; al di sopra dei 1000-1200 m sull’Appennino settentrionale, in rialzo al di sopra dei 1200-1400 m, con apporti al suolo abbondanti.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: di burrasca sud-orientali su tutti i settori tirrenici, ionici e adriatici delle regioni centro-meridionali ed emiliano romagnoli; forti da est/nord-est sui restanti settori adriatici settentrionali e sulla Pianura Padana; di burrasca o burrasca forte dai quadranti meridionali lungo la dorsale appenninica, con rinforzi di tempesta su quella meridionale; forti settentrionali sulla Liguria e sui settori costieri toscani.
Mari: da molto mossi ad agitati tutti i bacini, fino a molto agitati l’Adriatico e lo Ionio.

Criticità 27 Febbraio:

PER LA GIORNATA DI DOMANI, SABATO 27 FEBBRAIO 2016:
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
EMILIA ROMAGNA: Pianura di Bologna e Ferrara, Pianura di Modena e Reggio Emilia;
VENETO: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige;

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
EMILIA ROMAGNA: Bacini montani di Parma, Taro e Trebbia, Bacini montani di Panaro, Secchia ed Enza, Pianura di Parma e Piacenza, Bacino montano del Reno;
LIGURIA: Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Centro;
TOSCANA: Ombrone Gr-Costa, Etruria-Costa Nord, Valdarno Inf., Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Lucca, Etruria, Serchio-Costa, Reno, Arno-Costa, Versilia, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Valdelsa-Valdera, Bisenzio e Ombrone Pt, Isole;
VENETO: Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e monti Lessini;

Previsioni video Sabato

 

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto Centro Italia: rapporto di aggiornamento dell’INGV
  • Emergenza Abruzzo: terremoto e neve, crollano due supermercati
  • Crisi sismica al centro Italia : oltre 140 scosse oggi, ben quattro oltre il quinto grado ( dati INGV)
  • ALLERTA protezione civile per GIOVEDI 19 GENNAIO
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti