Allerta meteo Protezione Civile: Sabato 12 Marzo forte maltempo al Sud

Il vasto sistema depressionario fra Nord Africa e regioni meridionali avanzerà domani verso il Sud Italia apportando maltempo ancora più diffuso e intenso. La Protezione Civile ha emanato un importante bollettino meteo in vista di forti piogge e temporali: a rischio maggiore Calabria e Basilicata, ma il maltempo, come possiamo vedere, colpirà un pò tutto il Meridione.

Previsioni meteo Sabato 12 Marzo 2016

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori ionici della Calabria centro-settentrionale e sui settori meridionali e ionici della Basilicata, con quantitativi cumulati da elevati e puntualmente molto elevati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori della Basilicata e della Calabria ionica e meridionale, sul settore ionico della Puglia e sulla Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori della Puglia, della Calabria e dei settori settentrionali e orientali della Sicilia, sul Molise e sull’Abruzzo meridionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio, sul resto delle regioni meridionali e dell’Abruzzo, sui settori meridionali di Marche e Lazio e sui settori orientali e meridionali della Sardegna, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: sull’Appennino marchigiano meridionale ed abruzzese al di sopra dei 900-1100 metri, con apporti al suolo deboli; sui rilievi del meridione al di sopra dei 1100-1300 metri, con apporti al suolo abbondanti sull’Appennino lucano e calabrese e sui rilievi della Sicilia nord-orientale, da deboli a moderati sulle restanti zone.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: localmente forti dai quadranti settentrionali su Liguria, Toscana, Sardegna, alto Lazio e lungo il medio ed alto versante adriatico; localmente forti dai quadranti orientali, tendenti a disporsi da nord-est, sulle regioni meridionali della penisola; tendenti a forti settentrionali sulla Sicilia occidentale; forti o di burrasca nord-orientali lungo la dorsale appenninica.
Mari: molto mossi i bacini circostanti la Sardegna, i restanti bacini meridionali e l’Adriatico centro-settentrionale.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Lazio: debole scossa tra Pontecorvo, Esperia e Aquino. I dati INGV

Previsioni meteo domani: primi cenni di cambiamento, si avvicina una nuova perturbazione

Meteorologia spaziale, importante scoperta: presenti onde di Rossby anche sul Sole

L’anticiclone di sponda sull’ovest Europa; quali conseguenze?
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti