Previsioni meteo: Marzo invernale, in arrivo forti nevicate al Nord

Stiamo vivendo un mese di Marzo decisamente fresco e perturbato. I tepori primaverili che abbiamo saggiato già nel mese di Febbraio, sono ora lontani. Ed il proseguo del mese, almeno per quanto riguarda la prossima settimana, è destinato a far parlare ancora di Marzo come mese invernale.

La tendenza previsionale per la settimana in ingresso vede infatti una irruzione di aria artica proveniente da nord-est, con una massa d’aria fredda che riuscirà a raggiungere l’Italia grazie ad un forte anticiclone presente sull’area britannica-scandinava.

Fra 15-16 Marzo, questa massa d’aria, seppur non eccessivamente fredda, caratterizzerà il tempo con connotati invernali su tutta la penisola dal punto di vista termico (anche nei giorni a seguire). L’aria fredda, inoltre, penetrando nel Mediterraneo, entrerà in contrasto con aria più umida e mite atlantica: questo mix potrà innescare la formazione di una intensa depressione che, date le temperature fredde soprattutto in quota, porterà tanta neve fino a bassa quota.

Mancano ancora oltre 48 ore e la previsione necessita di conferme, ma è probabile che questa bassa pressione possa determinare nevicate a quote molto basse al Nord-Ovest, nella giornata di Mercoledì 16, quando dovrebbe maturare un minimo depressionario ben strutturato nell’area del Mar Ligure. La neve potrebbe scendere abbondante fino in pianura sul Piemonte occidentale, torinese compreso, e sino a quote di bassa collina su Lombardia e Liguria. E’ il Piemonte la regione candidata ai maggiori apporti di neve: anche Torino potrebbe imbiancarsi vedendo prima pioggia Martedì e poi neve Mercoledì con l’ingresso di isoterme più fredde. Il tempo sarà molto instabile anche al Centro-Sud, con neve in Appennino.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto oggi: scossa leggera ma avvertita in Romagna, nella zona di Faenza

Meteo Protezione Civile: domani instabilità in aumento

Crollo sull’Everest: il famoso Hillary Step non c’è più

Non solo 2003, chi si ricorda dell’estate del 2009 in Piemonte?
Il ‘Gobbo di Algeri’ vi spaventa? Guardate questo video…

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti