Dall’Europa all’America in 3 ore di volo: si lavora al velivolo super veloce!

Non è fantascienza ma una concreta possibilità futura, quella di viaggiare dall’Europa al continente americano i sole 3 ore di tempoSul progetto, ci stanno già lavorando grandi esperti. L’obiettivo nasce dalla start-up statunitense Boom, impegnata nella progettazione di un jet supersonico almeno 2,6 volte più veloce di qualsiasi altro velivolo oggi esistente. Un velivolo che sarebbe capace di sfruttare – si legge sul sito ufficiale dell’azienda – le più moderne tecnologie e le possibilità delle fibre di carbonio, per raggiungere addirittura i 2.600 km/h.

Impegnati in questa ricerca ci sono anche ingegneri con Nasa e Boeing sul proprio curriculum, oltre all’astronauta Mark Kelly. Rispetto al troppo pesante e costoso Concorde (l’aereo capace di volare a ben 2.179 km/h, non più in attività dal 2003) il veicolo ideato da Boom sfrutterebbe le più leggere fibre di carbonio al posto dell’alluminio, limitando il numero di passeggeri a 40 per ogni viaggio. Il volo sarebbe pensato inizialmente per la tratta Londra–New York

A dare maggiore credibilità al progetto, è stato il famoso Richard Branson, fondatore del Virgin Group. La Virgin Galactic metterà le proprie risorse a disposizione di Boom per lo sviluppo, la realizzazione e i test dei primi prototipi. Se il collaudo previsto per la fine del 2017 andrà bene, un ordine di 10 velivoli sarebbe già pronto per essere commissionato. Si parla di costi elevati, circa 5000 dollari per il volo super veloce di appena 3 ore, ma su questo ci si potrà lavorare nel tempo.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto oggi: scossa leggera ma avvertita in Romagna, nella zona di Faenza

Meteo Protezione Civile: domani instabilità in aumento

Crollo sull’Everest: il famoso Hillary Step non c’è più

Ultimissime della sera: l’anticiclone ritorna PROTAGONISTA del palcoscenico atmosferico d’Europa
ANTICICLONE sul Mediterraneo: ecco le regioni più interessate

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti