Che disastro a Genova : si rompe tubo di petrolio nel Polcevera e si riversa nel fiume

Nel quartiere Cornigliano di Genova ieri sera è avvenuta la rottura di una tubatura di grosse dimensioni dell’oleodotto Iplom. Dalla condotta, situata fra ponte Morandi e l’Ikea, è fuoriuscita una notevole quantità di petrolio che dapprima ha invaso il Rio Fegino e poco dopo anche il Polcevera arrivando parzialmente in mare.

Sul posto sono arrivate quattro squadre di vigili del fuoco, squadre del 118, della Capitaneria di Porto e dei Carabinieri, per sistemare il guasto e scongiurare ulteriori riversamenti di petrolio nel fiume e di conseguenza nel mare.
Dopo avere udito un forte boato, gli abitanti di Genova hanno visto l’acqua del fiume diventare nera e subito si è cominciato a respirare un odore sgradevole. Stando alle indiscrezioni sarebbero 5 le condutture che avrebbero ceduto.“C’è una forte puzza e la popolazione della zona respira male” , raccontano i cittadini del quartiere Cornigliano.

I Vigili del fuoco stanno cercando di arginare il petrolio ormai dispersosi nel Polcevera, collocando nel letto del fiume panne di circa 300 metri a monte del ponte di Cornigliano
Ora però è scattato l’allarme a Genova per l’alto rischio di disastro ambientale. In giornata si procederà alla valutazione dei danni.

 


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 15 Luglio 2018 (ultimi terremoti, orario)

Allerta della Protezione Civile: forti temporali e grandinate in arrivo. Domani allarme giallo in 9 regioni.

Eruzione Vulcano di Fuoco in Guatemala: trovati altri 68 cadaveri, si temono 1000 vittime

Caldo record in Scandinavia: anomalie oltre +10°C sopra le medie del periodo
Forte ONDATA di CALDO al SUD nel prossimo fine settimana?

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti