Che disastro a Genova : si rompe tubo di petrolio nel Polcevera e si riversa nel fiume

Nel quartiere Cornigliano di Genova ieri sera è avvenuta la rottura di una tubatura di grosse dimensioni dell’oleodotto Iplom. Dalla condotta, situata fra ponte Morandi e l’Ikea, è fuoriuscita una notevole quantità di petrolio che dapprima ha invaso il Rio Fegino e poco dopo anche il Polcevera arrivando parzialmente in mare.

Sul posto sono arrivate quattro squadre di vigili del fuoco, squadre del 118, della Capitaneria di Porto e dei Carabinieri, per sistemare il guasto e scongiurare ulteriori riversamenti di petrolio nel fiume e di conseguenza nel mare.
Dopo avere udito un forte boato, gli abitanti di Genova hanno visto l’acqua del fiume diventare nera e subito si è cominciato a respirare un odore sgradevole. Stando alle indiscrezioni sarebbero 5 le condutture che avrebbero ceduto.“C’è una forte puzza e la popolazione della zona respira male” , raccontano i cittadini del quartiere Cornigliano.

I Vigili del fuoco stanno cercando di arginare il petrolio ormai dispersosi nel Polcevera, collocando nel letto del fiume panne di circa 300 metri a monte del ponte di Cornigliano
Ora però è scattato l’allarme a Genova per l’alto rischio di disastro ambientale. In giornata si procederà alla valutazione dei danni.

 

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto oggi Sicilia: scossa avvertita fra le province di Messina e Catania, epicentro sui Nebrodi
  • Abruzzo: fascia costiera presa di mira dalla pioggia, salvato un anziano da un sottopasso allagato
  • Maltempo Abruzzo: Mercoledì 18 scuole chiuse in quasi tutta la regione
  • Ultimissime della sera: la seconda decade di gennaio ancora sotto tempo IRREQUIETO
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti