Irruzione artica: crollo termico, attese abbondanti nevicate su Alpi e Appennino

Irruzione Artica – Dopo una mensilità di Aprile caratterizzata dalla presenza dell’anticiclone di Matrice Sub Tropicale e quindi da temperature spesso molto al di sopra delle medie stagionali, nell’ultima settimana del mese un irrruzione artica provocherà un generale calo delle temperature e maltempo diffuso su gran parte della penisola.

Secondo i dati attuali le temperature potranno scendere sotto media stagionale di 5/6°C, raggiungendo valori alla quota di 850 hPa fino a -2/3 °C al Nord 0/-1°C al Centro e attorno allo zero al Sud versante Adriatico, più alte sulle Isole e sulla Calabria. Questo, complici anche le alte temperature di questi giorni si tradurrà in una sensazione di freddo diffuso accompagnata dal ritorno delle nevicate a quote medio/alte.

In particolar modo la Neve tornerà a cadere abbondante sia sulle Alpi che sull’Appenino. Fino a quote basse sulle Alpi e fino a 1400 metri di quota sull’Appennino centrale. Il tutto sarà accompagnato da freddi venti settentrionali.

Irruzione artica: crollo termico, attese abbondanti nevicate su Alpi e Appennino

 

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Sicilia: debole scossa alle falde dell’Etna, i dati della rete di rilevamento

Terremoto Puglia: scossa moderata nel distretto di Foggia, i dati INGV

Meteo Roma : rapidi rovesci, domani nuovamente bel tempo?

ULTIMISSIME: conferme o smentite sulla perturbazione di aprile?
Arriva l’anticiclone sull’Europa ma la sua durata nel vecchio continente sarà EFFIMERA

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti