Violenti temporali in atto al Nord. Grandinate e nubifragi in Emilia Romagna

L’aria fredda artica che continua ad affluire verso la nostra penisola, richiamata da un vortice di bassa pressione formatosi domenica al Centro-Sud, continua a portare instabilità convettiva al Nord Italia, specie in pianura Padana dove i contrasti sono stati decisamente maggiori quest’oggi rispetto al Sud Italia.

Al Nord infatti la mattinata quasi totalmente serena ha permesso un accumulo di calore ed energia che nel tardo pomeriggio è venuta a contatto con l’aria freda artica presente in alta quota provocando la formazione di una serie di temporali.
Come possiamo notare dagli scatti dei radar sono numerose le celle temporalesche fra Liguria, Toscana, Emilia Romagna e basso Veneto. I fenomeni più intensi vengono segnalati dalla pianura emiliana, tra reggiano e ferrarese, dove sono in atto vere e proprie tempeste di fulmini, piogge a carattere di nubifragio e anche grandinate.

fulmini prodotti dai temporali – ore 21.00

I fenomeni tenderanno ad esaurirsi totalmente a breve in Liguria, mentre i temporali presenti sull’Emilia Romagna e in Toscana tenderanno a spostarsi verso sud andando ad interessare localmente Umbria e Marche settentrionali, dopodichè si esauriranno totalmente ( entro tarda sera/ prime ore della notte).

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni meteo domani: atteso maltempo e forti temporali

Meteo Protezione Civile: allerta forte maltempo per la giornata di domani

Haiti, intense alluvioni: morti, sfollati e ingenti danni

LUNGO TERMINE: l’anticiclone sceglie la via del grande nord, quali conseguenze?
BREVE TERMINE: ecco cosa dovremo aspettarci nelle prossime ore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti