Torino: nasce il ristorante più alto d’Italia, panorama mozzafiato dal grattacielo Intesa

E’ stato presentato nella giornata di Mercoledì il nuovissimo ristorante “Piano35” a Torino. La notizia risalta alla stampa perchè non è di certo un ristorante comune, ma si tratta di un’area di ristoro costruita in cima al Grattacielo SanPaolo Intesa del capoluogo piemontese. E’ dunque il ristorante ora più alto di Torino e addirittura di tutta Italia, collocato a 166 metri d’altezza.

Il nuovo ristorante gourmet è racchiuso nel verde della serra bioclimatica: unirà il piacere del cibo con la bellezza panoramica di Torino e delle sue Alpi, visibili chiaramente dalle ampie finestre del grattacielo e inoltre da una bellissima terrazza appositamente curata. Il ristorante verrà inaugurato al pubblico in data 28 giugno 2016.

Insieme, nasceranno, all’interno di un ampio progetto di alta gastronomia, progettato in collaborazione con l’università di Scienza Gastronomiche di Pollenzo, anche un Lounge Bar al 37° piano ed una caffetteria al piano terra. In cucina lo chef Ivan Milani, affiancato da uno staff di 34 persone e da Alberto Robbio, mentre la gestione è di CIR Food.

Il ristorante “Piano 35” avrà 60 coperti ed una carta di piatti che attingono alle nobili materie prime del territorio, al pescato, ai prodotti delle cucine del mondo ed ai cibi selvatici, erbe spontanee e radici, di cui il nostro territorio e le vicine Alpi sono ricche. L’ambiente è elegante, ma essenziale allo stesso tempo, con un atmosfera giocata sulla trasparenza delle pareti che valorizzeranno l’aspetto panoramico.

[nggallery id=528]

 

 

 

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Martedì 23 Maggio

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 22 Maggio 2017 (ultimi terremoti, ora)

Previsioni meteo oggi : inizio di settimana con l’alta pressione ma occhio ai temporali…

ESTATE ANTICIPATA sul Mediterraneo: COSA dovremo aspettarci?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti