Crollo termico: nella giornata di Venerdì la neve potrà fare la sua comparsa sulle cime dell’Appennino

Previsioni meteo – In questi ultimi giorni abbiamo abbondantemente parlato dell’intenso peggioramento che dalla giornata di Giovedì 15 Luglio 2016 interesserà gran parte del territorio italiano.

Tuttavia dagli ultimi aggiornamenti si nota che al Centro Sud le termiche alla quota di 850 hPa potranno raggiungere valori compresi tra +7/8°C. Che consiste in un calo di circa 15°C nel giro di 24 h, un vero è proprio crollo delle temperature che potrà permettere una veloce ricomparsa della neve sulle cime più alte dell’Appennino, ovvero del Gran Sasso e della Majella abruzzesi.

Tale ipotesi trova conferma nelle mappe modellistiche elaborate da Lamma Toscana nel corso della mattinata odierna. Da queste e in particolar modo dalla mappe dello zero termico si nota che questo è previsto attestarsi attorno ai 2.800 metri nel corso della giornata di Venerdì. Questo significa che nel caso di precipitazioni intese la neve potrà fare la sua comparsa fino a 2.500 metri di quota. Non ci resta che attendere e vedere come evolve la situazione.

Crollo termico – Mappa dello zero termico elaborata da Lamma Toscana

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Disastro all’hotel Rigopiano : è stato uno tsunami di neve provocato dal terremoto
  • Terremoto Italia centrale: aggiornamento da parte degli esperti INGV
  • Abruzzo: forte rischio valanghe nelle prossime ore
  • Le ultimissime METEO sino alla fine di gennaio: le 6 cose da sapere!
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti