Violento temporale in Veneto: danni ingenti a Meduna-Motta di Livenza

Correnti di origine atlantica in quota stanno invadendo gradualmente le regioni settentrionali, producendo fenomeni temporaleschi violenti, dato il caldo e l’umidità elevata presenti sul Nord Italia e gli inevitabili forti contrasti termici.

Una cella temporalesca (tramutatasi in supercella con presenza di un mesociclone ovvero un vortice d’aria atmosferico) si è sviluppata fra trevigiano, veneziano, ovvero nell’estrema area orientale del Veneto, sconfinando anche nel basso Friuli. L’intenso temporale ha stazionato per circa 2 ore pressochè nelle stesse zone, provocando allagamenti, grandinate e danni soprattutto per le forti raffiche di vento.

Notevoli i danni nell’area di Meduna-Motta di Livenza, “epicentro” della tempesta: qui il vento ha sradicato pali, numerosi alberi, danneggiato alcuni edifici e scaraventato molti oggetti in strada. Vi mostriamo delle prime immagini da Meduna di Livenza, provincia di Treviso:

[nggallery id=599]

Immagini da facebook / Alberto Bortolin

Disagi anche ai trasporti, come si legge sul sito delle Ferrovie dello Stato: “Dalle 17.15 il traffico ferroviario fra Motta di Livenza e Pramaggiore-Blessaglia (linea Vicenza – Treviso – Portogruaro) è sospeso per danni dovuti alle avverse condizioni meteo. Attivato servizio sostitutivo con autobus fra Portogruaro-Caorle e Treviso Centrale.”


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Lieve scossa di terremoto avvertita a Fiuggi, nel frusinate

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Domenica 23 Luglio

INGV sulle scosse al Centro Italia: “livelli di sismicità superiori alla media”

L’ANTICICLONE del prossimo weekend: sarà davvero così forte?
CALO TERMICO: ecco DOVE si farà sentire maggiormente nei prossimi giorni

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti