Puglia : bollino rosso sulle coste fra Bari e Brindisi. Torna l’alga tossica

L’alga tossica che lo scorso ha creato parecchi disagi ai bagnanti baresi è tornata nuovamente alla ribalta negli ultimi giorni su tutto il litorale barese, complici i forti venti di tramontana e maestrale. A diffondere il bollettino del monitoraggio nelle acque marine pugliesi è l’Arpa Puglia. L’Agenzia regionale per l’ambiente disegna la mappa della contaminazione dell’alga, cpace di provocare prurito, febbre e anche problemi alle vie respiratorie.

Nelle ultime due settimane sono stati monitorati ben 20 punti del litorale barese e di questi due risultano da bollino rosso, ovvero con alta presenza di alga tossica. Si tratta dell’hotel Riva del sole a Giovinazzo (ben 1 milione 981mila cellule di alga tossica a litro sul fondale) e Torre Canne di fronte al faro (quasi 7 milioni, sempre sul fondale). Moderata presenza di alga tossica anche per Bari ( tutto il litorale )e per il brindisino, dove è stata emanata l’allerta arancione. Presenza di alghe tossiche molto più blanda nel tarantino, nel leccese e nel foggiano.

Cosa provoca l’alga tossica? L’alga colpisce spesso i soggetti più fragili, specie i bambini. Il contatto dell’alga tossica col nostro corpo può provocare riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti. Il pericolo aumenta dopo le mareggiate, come ad esempio quella di questi ultimi giorni, che contribuiscono a formare l’effetto ‘aerosol marino’ e quindialla diffusione della tossina nell’aria.
L’ordine dei Medici consiglia di evitare l’uso degli antibiotici in caso veniate colpiti dall’alga : “Bisogna valutare caso per caso -spiegano gli esperti – possono bastare banali antipiretici, ma potrebbe anche servire l’intervento del cortisone, se sopraggiungono infezioni a carattere batterico”.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

Instabilità su molte regioni almeno sino alla Vigilia di Natale, spesso anche FREDDO
Modello europeo: freddo sull’Italia ancora per alcuni giorni, poi l’anticiclone?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti