Sciame sismico del centro Italia : numerose scosse nelle ultime ore. Ancora tremori fra Norcia, Amatrice

Terremoto fra Lazio, Umbria e Marche/ Sciame sismico nuovamente intensificazione nelle ultime ore sull’Appennino centrale, esattamente fra reatino, ascolano e perugino, come dimostrato dalle cinque scosse con magnitudo superiore al terzo grado registrate fra il pomeriggio di mercoledi e pochi minuti fa.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Stando ai dati giunti dai sismografi dell’INGV è stata registrata un’altra scossa di terremoto di moderata entità alle ore 00.14. Il sisma è stato di magnitudo 3.5 sulla scala richter con ipocentro fissato a circa 10 km di profondità. Epicentro localizzato esattamente fra Norcia e Arquata del Tronto. Il sisma è stato ben avvertito nell’area epicentrale, per l’ennesima volta nelle ultime ore. Non ci sono danni ma ovviamente aumenta la paura fra la popolazione dell’area epicentrale a causa di queste continui moderati movimenti tellurici. Molte persone fra Norcia e i comuni a ridosso del monte Vettore, stando a quanto segnalatoci, trascorreranno la notte fuori casa per precauzione.

Rete sismica di monitaggio di scosse strumentali e segnificative con relative MAPPE disponibile al seguente link >>>

Centri abitati nel raggio di 20 km :

Comune Prov Dist Pop
Arquata del Tronto AP 6 1287
Accumoli RI 6 653
Norcia PG 13 4915
Montegallo AP 13 573
Amatrice RI 14 2646
Acquasanta Terme AP 14 3050
Cittareale RI 16 470
Castelsantangelo sul Nera MC 18 310
Montemonaco AP 18 635
Cascia PG 19 3248

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : debole scossa di terremoto a largo del siracusano [PACHINO] – dati INGV

PIEMONTE/ Vasto incendio sta colpendo la Val Susa. Fiamme e nubi di fumo a Bussoleno

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 22 ottobre 2017 (ultimi terremoti, orario)

MODELLO EUROPEO: azione ARTICA sul Mediterraneo? Le probabilità sono in aumento
LUNGO TERMINE: crescono le chances di una fase INSTABILE ARTICA, vediamo perchè.

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti