Allerta meteo : violento temporale stazionario fra Toscana ed Emilia. Rischio alluvioni lampo

Allerta meteo / Un violento temporale stazionario e autorigenerante sta stazionando da oltre due ore fra alta Toscana ed Emilia, segnatamente fra le province di Lucca, Pisa, Livorno, Pistoia, Prato, Bologna e Ferrara ( attualmente le province più colpite).

Nelle suddette aree sono in atto forti rovesci, localmente a carattere di nubifragio come dimostrano i quantitativi di pioggia già decisamente alti : nelle zone interne della Toscana settentrionale si sfioranoi 70 mm di pioggia caduti nelle ultime ore, mentre sui tratti costieri fra Pisa e Livorno si viaggia sui 35-40 mm. Da segnalare già numerosi allagamenti e disagi alla circolazione.

I quantitativi di pioggia potranno crescere ulteriormente nel corso dei prossimi minuti e delle prossime ore in quanto il temporale V-shaped sviluppatosi fra Toscana ed Emilia risulta stazionario e si rigenera senza sosta nel mar Tirreno dove è in atto una forte convergenza fra aria fredda proveniente da ovest e aria calda proveniente da sud-est. Non sono esclusi, dunque, improvvisi alluvioni lampo fra le province di Lucca, Livorno, Pisa, Prato e le aree nord-occidentali di Firenze.

Fulmini rilevati dal radar in Toscana

Dopo il transito definitivo di questo temporale potrebbero giungere nuovi forti nuclei fra pomeriggio e sera su gran parte della regione.
Pertanto vi invitiamo a prestare massima attenzione alle condizioni meteorologiche e a mettersi in viaggio solo se strettamente necessario.

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Sciame sismico al Centro Italia: comunicato pubblicato dalla Protezione Civile
  • Allerta meteo Protezione Civile per domenica 22 gennaio 2017 : emessa criticità massima
  • Sequenza sismica Campobasso : altre due lievi scosse di terremoto oggi tra Vinchiaturo e Baranello
  • CONFERMATO il rinforzo delle correnti occidentali sull’Europa, ecco le conseguenze sul Mediterraneo
  • News del sabato: prima l’instabilità, poi un rinforzo delle correnti occidentali?
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti