Meteo : nuova depressione in formazione. Temporali intensi al nord, peggiora al centro

Meteo/ Una nuova depressione atlantica sta raggiungendo il Mediterraneo dopo il tansito dell’intensa perturbazione di ieri che ha portato non pochi disagi specie sulle regioni centrali.

Come è ben evidente dalle immagini satellitari si sta sviluppando un nuovo vortice ciclonico stante l’ingresso nel Mediterraneo del nocciolo più freddo della saccatura nord atlantica giunta sull’Europa occidentale negli ultimi giorni. Questa depressione pone il suo minimo barico poco a largo della Liguria, davanti alle coste francesi : attorno a questa bassa pressione comincia a svilupparsi forte instabilità specie sulle regioni del nordovest dove troviamo locali e forti temporali. I fenomeni più intensi stanno interessando le zone interne del genovesato, l’Emilia, la Lombardia centro-meridionale e il Piemonte.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Nelle prossime ore la depressione attraverserà tutta l’Italia arrecando un diffuso guasto del tempo, specie nella giornata di domenica.
Nel corso della serata odierna i temporali si estenderanno a tutta la Lombardia e man mano anche al nord-est dove persisteranno sino a domani mattina. Contemporaneamente l’instabilità aumenterà anche su Toscana, Lazio, Marche, Umbria e Romagna dove giungeranno rovesci sparsi e temporali.

La parte più intensa del peggioramento è attesa domani fra tarda mattinata e sera quando forti temporali potranno nuovamente interessare le regioni tirreniche centro-meridionali ( Toscana, Lazio e Campania). Maltempo anche sulla pianura Padana, sul lato adriatico e, in serata, anche al sud Italia.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Allerta meteo Puglia : piogge, calo termico e tramontana furiosa. Raffiche oltre 90 km/h!

Grosso incendio in Val Susa, le fiamme raggiungono Caprie. Case evacuate e scuole chiuse [FOTO]

Meteo a lungo termine: serie di impulsi artici, arriva il freddo!

Anomalie termiche in Europa: ultima settimana BOLLENTE…(LE MAPPE)
Perché l’isoterma di zero gradi NON sfonda più con decisione a 1500m a sud delle Alpi?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti