Aria fredda invade il centro-nord : nevica su Alpi e Appennini, anche sotto i 1000m ( FOTO )

La prima perturbazione a carattere freddo dell’Autunno non si è fatta attendere e ha invaso la nostra penisola regalandoci condizioni meteorologiche prettamente tardo-autunnali, specie al centro-nord.

Una massa d’aria fredda di origine artica, giunta dall’est Europa nei giorni scorsi, sta attualmente stazionando fra Germania, Austria, Slovenia, Balcani e nord Italia, dove sta entrando in contrasto con aria più umida e instabile proveniente dall’Atlantico. Il contrasto fra le due differenti masse d’aria sta permettendo lo sviluppo di diffusa nuvolosità nel Mediterraneo e lungo gran parte dell’Italia, risultando localmente produttiva : non mancano infatti temporali sparsi, piogge, specie sul lato tirrenico e in pianura Padana, e anche la neve che ha fatto la sua comparsa sino a quote relativamente basse per il periodo grazie ad un diffuso calo delle temperature.

I fiocchi bianchi, che nella giornata di lunedì si erano mostrati sin verso i 1300 metri sulle Alpi e sull’Appennino settentrionale, sono ulteriormente scesi di quota nel corso delle ultime ore tanto da scendere sin sotto i 1000 metri.
La neve ha imbiancato nelle prime ore del mattino anche la Val Vigezzo, nell’alto Piemonte, sin verso gli 800 metri di quota.La quota neve sull’Appennino settentrionale ( fra Toscana ed Emilia Romagna ) è scesa sin verso i 1100 metri. Ecco alcune splendide immagini che ci giungono in redazione :

[imagebrowser id=658]


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Scosse di terremoto sull’Etna: sisma avverto dalla popolazione nel catanese

Forte boato avvertito a Cassino: movimenti delle falde acquifere la causa

Emilia Romagna: leggera scossa di terremoto vicino Modena

Weekend di CRESCENTE INSTABILITA’ sulle regioni settentrionali, FORTI TEMPORALI e CALO TERMICO la prossima settimana
I TEMPORALI di DOMENICA 25 secondo la PROTEZIONE CIVILE

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti