Terremoto : forte scuotimento anche a Roma alle 07.40. Lesioni nella basilica di San Paolo e cupola Borromini

Terremoto al centro Italia/ Il devastante terremoto di magnitudo 6.5 che stamattina alle 07.40 ha colpito l’Italia centrale fra perugino e maceratese, è stato percepito fortemente anche sulla Capitale.

Panico generale a Roma dove la gente si è riversata per le strade durante il forte scuotimento durato oltre 30 secondi come da decenni non si verificava. Nonostante la notevole distanza dal luogo dell’epicentro ( oltre 120 km), il sisma ha provocato danni anche nella capitale : nella basilica di San Paolo si sono formate molte crepe e sono caduti cornicioni in seguito al terremoto. Segnalato anche il distacco di uno dei supporti che tiene un grosso candelabro.
Chiusa la chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza a causa di alcune lesioni sulla cupola del Borromini. La decisione in  seguito ai controlli svolti dal personale della Soprintendenza che hanno riscontrato la riapertura di alcune crepe preesistenti nella cupola.

“Dopo la scossa abbiamo fatto verifiche in chiesa e abbiamo notato la caduta di frammenti di calcinacci vicino ad una colonna: per questo abbiamo chiamato i carabinieri”, ha detto Armando Ambrosi, parroco della basilica di San Lorenzo fuori le mura. “I carabinieri hanno chiamato i vigili del Fuoco che hanno attivato un’ispezione”, ha aggiunto il sacerdote.

 

 

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Scosse di terremoto sull’Etna: sisma avverto dalla popolazione nel catanese

Forte boato avvertito a Cassino: movimenti delle falde acquifere la causa

Emilia Romagna: leggera scossa di terremoto vicino Modena

Weekend di CRESCENTE INSTABILITA’ sulle regioni settentrionali, FORTI TEMPORALI e CALO TERMICO la prossima settimana
I TEMPORALI di DOMENICA 25 secondo la PROTEZIONE CIVILE

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti