Terremoto: chiuso il ponte sulla diga di Cingoli, rischio crollo dell’84%

Terremoto – Il sindaco Filippo Saltamartini ha deciso di chiudere il ponte sulla diga di Cingoli a seguito dell’ultima forte scossa. Il viadotto che passa sul lago Castreccioni è stato creato in seguito alla costruzione della diga per collegare più comodamente le due estremità del bacino idrico.

La chiusura, anche se puo sembrare ingiustificata, non lo è, infatti, dopo il controllo di alcuni tecnici, è emerso che la struttura abbia subito dei danni ad alcuni pilastri. “Il ponte – dice Saltamartini – è a rischio crollo dell’84% in caso di terremoto, ma noi non possiamo intervenire: ho il progetto esecutivo pronto, ma essendo stati esclusi dal ‘cratere’ nel decreto terremoto non possiamo intervenire perché dobbiamo rispettare il Patto di stabilità”.
Di conseguenza, la situazione si aggravando in tutto il territorio, molto probabilmente, le linee del “cratere” sismico, andranno riviste. Maggiori informazioni verranno fornite nel corso dei prossimi aggiornamenti.

Terremoto: chiuso il ponte sulla diga di Cingoli, rischio crollo dell’84%

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto Messina: serie di scosse oggi, poco fa nuovo sisma 2.6
  • Marche : scossa di terremoto moderata in serata tra Pieve Torina, Fiordimonte, Camerino, Visso
  • Umbria : due scosse avvertite in serata tra Spoleto, Trevi, Campello sul Clitunno, Foligno, Montefalco
  • ULTIMISSIME modello EUROPEO: a piccoli passi verso il FREDDO?
  • DUE modelli per DUE percorsi previsionali diversi: analizziamo gli scenari di questa sera
  • TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti