4 Novembre 1966: anniversario della tragica alluvione di Firenze

Alluvione Firenze – Cade oggi il cinquantesimo anniversario della tragica alluvione di Firenze. Ricordata come una delle più tragiche manifestazioni meteorologiche che l’Italia ricordi.

Nello specifico, spulciando tra le mappe meteorologiche dell’archivio si wetterzentrale si può risalire alla configurazione barica che portò alla tragica alluvione. La mappa è mostrada in coda all’articolo, e da questa si può notare come una vasta saccatura Nord Atlantica sprofondò fin sul Nord Africa andando a richiamre calde e molto umide correnti di Scirocco, allo stesso tempo un porfonfo minimo barico si andava approfondendo sul Golfo di Genova. Il mix per un evento alluvionale era così pronto ad esplodere.

In quel giorno, il fiume Arno straripò e Firenze fu invasa dall’acqua che ferì a morte la città lasciandosi dietro paura, distruzione e morte. Il capoluogo toscano, fu sommerso dalle acque per circa due giorni, durante i quali mancò anche la corrente elettrica ed effettuare soccorsi risultò impossibile. Alla fine furno 35 le morti certe tra Firenze e i paesi limotrofi. Per ricordare le vittime e il tragico avvenimento, oggi,  il vescovo di Firenze, il cardinal Giuseppe Betori,terrà la Messa nella basilica di Santa Croce in memoria delle vittime dell’alluvione.

4 Novembre 1966: anniversario della tragica alluvione di Firenze

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie Leggi tutte


Toscana: salgono le temperature, registrate massime fino 26°C

Emilia Romagna: primi caldi primaverili, temperature fino 26/27°C

Meteo in diretta: caldo fuori stagione sull’Italia, punte oltre i 25 gradi al Centro-Nord!

Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore
The day after: lo spettro della catastrofe nucleare è più vicino? (film completo!)

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti