Tromba d’aria a Roma : due grossi e violenti tornado colpiscono Cesano e Ladispoli. Vittime e gravi danni

Davvero impressionanti le immagini che arrivano dal romano, dove nel tardo pomeriggio si sono formati due violenti tornado che hanno seminato ingenti danni e purtoppo anche vittime.

I due fenomeni vorticosi si sono sviluppati in seno ad una violenta linea temporalesca scaturita dalla discesa del fronte freddo della perturbazione che da oltre 24 ore sta interessando la nostra penisola.
Il primo tornado ha colpito l’area a nord-ovest di Roma, esattamente quella di Cesano dopo essersi sviluppato inizialmente su Anguillara Sabazia ( nei pressi del Lago di Bracciano). Il tornado ha provocato danni ingenti, sradicato alberi e devastato diverse abitazioni.
Il secondo tornado ha colpito il litorale, esattamente Ladispoli, dove sono state scoperchiate alcune abitazioni e alcune case sventrate.
Le raffiche di vento hanno superato i 180 km/h e stando ai danni è probabile che si sia trattato di due tornado di categoria F3.

A Ladispoli il tornado ha provocato il crollo di due piani di una palazzina, provocando 2 morti e 4 feriti. Una delle due vittime è stata causata dalla caduta dei detriti per strada che hanno investito in pieno un uomo. Dagli ultimi aggiornamenti pare che la terza vittima sia morta a Cesano.

L’area centrale di Roma e quella meridionale non è stata colpita dal tornado. Tuttavia si sono sviluppati forti venti di downburst e piogge a carattere di nubifragio che hanno provocato numerosi disagi. genti la cui stima è ancora in corso in questi minuti.

VIDEO IMPRESSIONANTE DEL TORNADO, CLICCA QUI >>>


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni meteo domani : allerta temporali al nord, a breve esteso temporale MCS

Inquinamento degli oceani, Norvegia : balena morta con 30 buste di plastica in corpo

Liguria : insiste la maccaja su tutta la regione. Clima uggioso e “fresco”

Ultimissime della sera: CONFERMATO importante passaggio PERTURBATO la prossima settimana
La depressione ‘frena’ la sua avanzata nel Mediterraneo: ecco le conseguenze sul suolo italiano

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti