Previsioni Meteo : forte peggioramento venerdi su tutta Italia. Depressione verso il sud

Previsioni meteo/ Novembre si sta confermando un mese altamente dinamico, caratterizzato dall’alternanza di perturbazioni atlantiche e/o artiche e di fasi più stabili, sebbene in un contesto spesso fresco e sotto la media del periodo.

L’ultima perturbazione giunta sul Mediterraneo si sta concentrando segnatamente sulle isole maggiori, specie sulla Sicilia dove sono in atto forti temporali e piogge diffuse. Molte nubi, senza piogge, le troviamo sul lato adriatico e sul nord-ovest dove si è distesa una protuberanza dell’anticiclone delle Azzorre che ha permesso un generale miglioramento delle condizioni meteorologiche. Si fa sentire il freddo specie in pianura durante le ore notturne grazie al fenomeno dell’inversione termica determinato proprio dalla presenza di condizioni meteo particolarmente stabili alle varie quote.

Cosa accadrà nei prossimi giorni? Il tempo è destinato nuovamente a peggiorare a partire da giovedi e poi in maniera più significativa nel week-end. Questa volta il peggioramento potrebbe risultare estremamente diffuso, da nord a sud, per via dell’azione contemporanea di due distinte perturbazioni : una sarà quella che attualmente sta interessando il Mediterraneo meridionale e la Sicilia, l’altra giungerà dal nord Atlantico ed investirà il centro-nord Italia. I pericoli maggiori saranno rappresentati dalla perturbazione che investirà le regioni meridionali, la quale si preannuncia particolarmente violenta : l’attuale massa d’aria artica che si sta isolando fra canale di Sicilia e nord Africa, tenderà molto lentamente a risalire verso nord-est fra mercoledi e venerdi, andando a sviluppare una profonda depressione foriera di forti temporali e piogge diffuse e persistenti. Le aree che maggiormente saranno coinvolte dal maltempo saranno quelle ioniche fra Sicilia e Puglia.

Il maltempo, come detto poc’anzi, giungerà anche al centro-nord per effetto di un’altra perturbazione proveniente da ovest che dispenserà piogge diffuse e tanta neve sui rilievi oltre i 1200/1300 metri di altezza. L’arrivo di aria più mite atlantica provocherà un aumento delle temperature grossomodo su tutta la penisola.

Da domenica potrebbe aprirsi una fase più stabile per il centro-sud, mentre il nord potrebbe vedere l’ingresso di numerosi fronti perturbati atlantici carichi di pioggia, ma ne riparleremo meglio nei prossimi aggiornamenti!

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Allarme tsunami in Oceania : forte scossa di terremoto alle isole Salomone. Tremano i sismografi italiani
  • Previsioni Meteo : colpo di scena GFS, affondo artico-continentale con gelo e neve dopo metà mese?
  • Oceania : devastante terremoto nelle isole Salomone. Allarme tsunami
  • L’anticiclone sull’Europa sino a metà dicembre, poi…
  • Il tempo in Italia fino a domenica: tra NEBBIE, SOLE e NUBI BASSE
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti