Previsioni meteo Alpi : super-nevicate sui monti. Attesi oltre 4 metri di neve!

Meteo Neve/ Una vasta colata di aria artica è scivolata lungo l’Europa occidentale sin verso il nord Africa, scaturendo la formazione di una profonda ciclogenesi che sta apportando e apporterà nei prossimi giorni una severa fase di maltempo su gran parte del nord Italia.

La depressione al momento centrata sulla Francia sta già portando piogge abbondanti fra Liguria, Valle d’Aosta e Piemonte dove si registrano quantitativi di pioggia localmente superiori ai 100 mm. Il richiamo sciroccale innescato dalla depressione si sta facendo sentire su tutta Italia tramite un deciso aumento delle temperature a tutte le quote, che ha innescato un fisiologico aumento dello zero termico.

La neve sta scendendo solo oltre i 1800/2000  metri sulle Alpi e la quota non varierà di molto anche nei prossimi giorni quando giungerà la fase più intensa del maltempo. Le abbondanti nevicate in atto sulle Alpi occidentali ( localmente già sono stati superati i 100 cm di accumulo), diverranno via via sempre più prolifiche se non eccezionali : le precipitazioni infatti non cesseranno quantomeno prima di sabato e anzi tenderanno a diventare sempre più forti specie fra giovedi e venerdi. La neve cadrà oltre i 1800/2000 su gran parte delle Alpi, ma saranno i monti del nord-ovest a ricevere gli accumuli maggiormente significativi : fra Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Lombardia occidentale potrebbero accumularsi fra i 3 e i 4 metri di neve nel corso dell’intera fase di maltempo, mentre sul nord-est quantitativi di neve che oscilleranno tra i 50 cm e i 150 cm. Situazione pertanto decisamente pericolosa e ostile su in montagna dove le bufere di neve potrebbero arrecare non pochi problemi.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?
L’Italia tra riprese anticicloniche e venti freddi settentrionali: in sintesi il tempo sino a fine anno

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti